In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

x) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999 1)
Contratto collettivo intercompartimentale sul trattamento di fine rapporto e sulla previdenza complementare
4

1)

Pubblicato nel Suppl. n. 1 al B.U. 31 agosto 1999, n. 40.

Art. 1 (Ambito di applicazione ed oggetto)

(1) Il presente contratto collettivo intercompartimentale si applica al personale dei seguenti comparti:

  • a)  comparto del personale dell' Amministrazione provinciale;
  • b)  comparto del personale dei Comuni, delle Case di riposo per anziani e delle Comunità comprensoriali;
  • c)  comparto del personale del Servizio sanitario provinciale;
  • d)  comparto del personale dell' Istituto per l'edilizia abitativa sociale;
  • e)  comparto del personale delle Aziende di soggiorno e turismo di Bolzano e Merano.

(2) Il presente contratto vale anche per le aree dirigenziale, medica e veterinaria.

(3) Il presente contratto disciplina per il personale di cui al comma 1 il trattamento di fine rapporto nonché la previdenza complementare, incluso l'adeguamento della previgente disciplina.

Art. 2 (Disciplina del trattamento di fine rapporto e della previdenza complementare)

(1) Con decorrenza 1° luglio 1999 il trattamento di fine servizio è disciplinato dall'articolo 2120 del codice civile. Dal trattamento di fine rapporto spettante ai sensi del predetto articolo è detratta l'indennità di fine servizio comunque denominata maturata a carico degli enti di previdenza obbligatoria o presso enti di provenienza, in caso di passaggio per legge.

(2) L'indennità di trattamento di fine servizio comunque denominata maturata fino al 30 giugno 1999 ai sensi della vigente disciplina prevista dall'ordinamento del personale dei comparti di cui all'articolo 1 viene determinata secondo la normativa medesima e si cumula, a tutti gli effetti, per i periodi successivi a tale data, con il trattamento di cui all'articolo 2120 del codice civile. Si applicano altresì le disposizioni dell'articolo 2120, 4° e 5° comma, del codice civile, detratti gli acconti già corrisposti.

Art. 3 (Calcolo del TFR)

(1) Il TFR si calcola applicando i criteri previsti dall'articolo 2120 del codice civile su tutti gli elementi retributivi ad esclusione dei seguenti:

  • a)  il compenso per lavoro straordinario, salvo che per effetto dell' organizzazione del lavoro vi sia la necessità della prestazione continuativa e regolare di ore aggiuntive debitamente programmate dall'ente di appartenenza;
  • b)  l' indennità di missione e di trasferimento;
  • c)  il rimborso spese di missione e di trasferimento;
  • d)  le prestazioni in natura per la quota non assoggettata a contribuzione;
  • e)  i gettoni di presenza e le indennità di seduta;
  • f)  l' indennità di reperibilità e di pronta disponibilità;
  • g)  l' assegno per il nucleo familiare;
  • h)  la retribuzione sostitutiva di ferie e per recuperi non goduti;
  • i)  l' indennità di relatore;
  • j)  ogni compenso comunque corrisposto a titolo di rimborso spese, anche se forfetario;
  • k)  ogni altro elemento retributivo saltuario.

(2) Le quote di accantonamento annuale saranno determinate applicando l'aliquota stabilita per i dipendenti dei settori privati iscritti all' I.N.P.S., pari al 6,91 per cento della retribuzione base di riferimento ai sensi del comma 1.

Art. 4 (Effetti sulla retribuzione del passaggio a TFR)

(1) Il passaggio al TFR comporta gli stessi effetti previsti dal relativo contratto collettivo per i pubblici dipendenti dei comparti e delle aree di contrattazione definiti a norma dell'articolo 45, comma 3, del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, come modificato dal decreto legislativo n. 396 del 1997.

Art. 5 (Adesione ai fondi di previdenza complementare)

(1) Il personale di cui all'articolo 1 può associarsi ai fondi di previdenza complementare basati sul principio della volontarietà dell'adesione e funzionante secondo il sistema della capitalizzazione individuale in regime di contribuzione definita.

Art. 6 (Ammontare delle contribuzioni ai fondi di previdenza complementare)

(1) Il personale associato ai fondi di previdenza complementare è tenuto a contribuire ciascuno nella misura dell' 1 o dell' 1,24 per cento da calcolarsi sulla retribuzione base di cui all'articolo 3 del presente contratto.

(2) L'ente di appartenenza è tenuto a contribuire in favore di ogni dipendente nella misura dell' 1 per cento al fondo di previdenza complementare, a cui il singolo dipendente si associa, da calcolarsi sulla retribuzione base di cui all'articolo 3.

(3) La contribuzione di cui ai commi 1 e 2 decorre dal 1° luglio 1999 per il personale che dichiara di aderire con tale decorrenza al fondo pensione entro il 31 marzo 2000 e semprechè trattasi di personale già in servizio a tale data e che tale decorrenza sia compatibile con la normativa del fondo cui si aderisce. Per il resto la relativa contribuzione decorre dal 1° del mese successivo alla data di comunicazione all'ente di appartenenza dell'adesione al fondo di pensione complementare.

Art. 7 (Destinazione quote TFR ai fondi)

(1) Per il personale assunto a far tempo dalla data di entrata in vigore del DPCM previsto dall'articolo 2, commi 6 e 7, della legge n. 335 del 1995 e richiamato dalla legge n. 448 del 1998, il quale chiede l'iscrizione ai fondi di previdenza complementare, gli accantonamenti annuali del TFR successivi alla iscrizione sono integralmente destinati ai fondi medesimi.

(2) Per il personale in servizio antecedente all'entrata in vigore del DPCM di cui al comma 1, associato ai fondi di previdenza complementare, l'ente di appartenenza, in aggiunta quanto previsto dall'articolo 6, commi 1 e 2, versa una quota pari al 18 per cento del TFR maturando calcolato ai sensi dell'articolo 3 del presente contratto. Tali accantonamenti saranno versati secondo la normativa vigente.

(3) Il versamento degli importi destinati ai fondi ai sensi dei commi 1 e 2 del presente articolo avverrà in seguito alla copertura finanziaria della relativa spesa con i bilanci di previsione per l'esercizio finanziario 2000 nonché per gli esercizi futuri.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionA Struttura dirigenziale
ActionActionB Disposizioni speciali concernenti servizi di settore
ActionActionC Assunzione in servizio e profili professionali
ActionActionD Disposizioni generali sullo stato giuridico dei dipendenti provinciali
ActionActionE Contratti collettivi
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 13 agosto 1990, n. 17
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 16 aprile 1991, n. 10
ActionActionc) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 27 giugno 1991, n. 18
ActionActiond) Contratto collettivo 4 gennaio 1996
ActionActione) Contratto collettivo 18 dicembre 1998
ActionActione) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 17 luglio 1995, n. 3729
ActionActionf) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 4 dicembre 1995, n. 6402
ActionActionf) Contratto collettivo 13 aprile 1999
ActionActiong) Contratto collettivo 23 febbraio 2000
ActionActiong) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 1 aprile 1996, n. 1288
ActionActionh) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 17 giugno 1996, n. 2745
ActionActionh) Contratto di comparto
ActionActioni) Contratto collettivo 28 agosto 2001
ActionActionj) Contratto collettivo 25 marzo 2002
ActionActionj) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 27 marzo 1997, n. 1235
ActionActionk) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 aprile 1998, n. 1547
ActionActionk) Contratto di comparto 4 luglio 2002 
ActionActionl) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 9 novembre 1998, n. 5247
ActionActionl) Contratto collettivo 3 ottobre 2002 —
ActionActionm) Contratto collettivo 9 dicembre 2002
ActionActionm) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 dicembre 1998, n. 5939
ActionActionn) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 dicembre 1998, n. 5941
ActionActionn) Contratto collettivo 13 marzo 2003 
ActionActiono) CONTRATTO DI COMPARTO 8 maggio 1997
ActionActiono) Testo unico del 23 aprile 2003
ActionActionp) Contratto collettivo 16 maggio 2003 —
ActionActionp) CONTRATTO DI COMPARTO 8 maggio 1997
ActionActionq) Contratto collettivo 17 settembre 2003 —
ActionActionr) CONTRATTO COLLETTIVO 13 aprile 1999
ActionActionr) Contratto di comparto 5 novembre 2003 
ActionActions) CONTRATTO COLLETTIVO 15 luglio 1999
ActionActions) Contratto collettivo 13 luglio 2004
ActionActiont) Contratto collettivo 6 dicembre 2004
ActionActiont) CONTRATTO COLLETTIVO 13 aprile 1999
ActionActionu) CONTRATTO COLLETTIVO 29 luglio 1999
ActionActionu) Contratto collettivo 7 aprile 2005 —
ActionActionv) Contratto collettivo 14 giugno 2005
ActionActionv) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionw) Contratto collettivo 4 agosto 2005
ActionActionw) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionx) Contratto collettivo 24 ottobre 2005
ActionActionx) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionArt. 1 (Ambito di applicazione ed oggetto)
ActionActionArt. 2 (Disciplina del trattamento di fine rapporto e della previdenza complementare)
ActionActionArt. 3 (Calcolo del TFR)
ActionActionArt. 4 (Effetti sulla retribuzione del passaggio a TFR)
ActionActionArt. 5 (Adesione ai fondi di previdenza complementare)
ActionActionArt. 6 (Ammontare delle contribuzioni ai fondi di previdenza complementare)
ActionActionArt. 7 (Destinazione quote TFR ai fondi)
ActionActiony) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActiony) Contratto collettivo 24 ottobre 2005
ActionActionz) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionz) Contratto collettivo 8 marzo 2006 
ActionActiona') Contratto collettivo 21 giugno 2006
ActionActionb') Contratto collettivo 6 ottobre 2006 
ActionActionb') CONTRATTO COLLETTIVO 17 maggio 2007
ActionActionb') CONTRATTO COLLETTIVO 18 dicembre 1998
ActionActionc') CONTRATTO COLLETTIVO 18 dicembre 1998
ActionActionc') Contratto collettivo 5 luglio 2007
ActionActiond') Contratto collettivo 8 agosto 2007
ActionActiond') CONTRATTO COLLETTIVO 18 dicembre 1998
ActionActione') CONTRATTO COLLETTIVO 23 febbraio 2000
ActionActione') Contratto collettivo 8 agosto 2007
ActionActionf') Contratto collettivo 8 agosto 2007
ActionActiong') Contratto collettivo 8 ottobre 2007
ActionActionh') Contratto collettivo 23 novembre 2007
ActionActionh') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActioni') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActioni') Contratto collettivo 12 febbraio 2008
ActionActionj') Contratto collettivo 22 aprile 2008
ActionActionj') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActionk') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActionk') Contratto collettivo 8 ottobre 2008
ActionActionl') Contratto collettivo 3 febbraio 2009
ActionActionm') Contratto collettivo 17 febbraio 2009
ActionActionm') CONTRATTO DI COMPARTO 6 agosto 2001
ActionActionn') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2001
ActionActiono') Contratto di comparto 11 novembre 2009
ActionActionp') Contratto di comparto0
ActionActionq') CONTRATTO COLLETTIVO 25 marzo 2002
ActionActionq') Contratto collettivo 24 novembre 2009
ActionActionr') Accordo24 novembre 2009
ActionActiont') Contratto di comparto 27 giugno 2013
ActionActiont') CONTRATTO DI COMPARTO 4 luglio 2002
ActionActionw') CONTRATTO COLLETTIVO 9 dicembre 2002
ActionActionb'') CONTRATTO COLLETTIVO 16 maggio 2003
ActionActiond'') CONTRATTO DI COMPARTO 5 novembre 2003
ActionActiong'') CONTRATTO COLLETTIVO 17 settembre 2003
ActionActionh'') CONTRATTO DI COMPARTO 5 novembre 2003
ActionActionl'') CONTRATTO COLLETTIVO 21 dicembre 2004
ActionActionn'') CONTRATTO COLLETTIVO 7 aprile 2005
ActionActionw'') CONTRATTO COLLETTIVO 6 ottobre 2006
ActionActionF Dotazioni organiche e ruoli
ActionActionG Divise di servizio
ActionActionH Cessazione dal servizio e relative provvidenze
ActionActionI Trasferimento di personale di altri enti
ActionActionJ Giunta provinciale
ActionActionK Consiglio provinciale
ActionActionL Procedimento amministrativo
ActionActionM Referendum ed elezione del Consiglio provinciale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico