In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

f) Contratto collettivo 13 aprile 1999 1)
Contratto collettivo riguardante la rappresentatività sindacale nella contrattazione sindacale sul piano compartimentale ed intercompartimentale

1)

Pubblicato nel Suppl. n. 1 al B.U. 31 agosto 1999, n. 40.

Art. 1 (Oggetto ed ambito di applicazione)

(1) Il presente contratto collettivo intercompartimentale disciplina la rappresentatività sindacale nella contrattazione collettiva sul piano compartimentale ed intercompartimentale.

(2) Il presente contratto si applica al personale dei seguenti comparti:

  • a)  comparto del personale dell' Amministrazione provinciale;
  • b)  comparto del personale dei Comuni, delle Case di riposo per anziani e delle Comunità comprensoriali;
  • c)  comparto del personale del Servizio sanitario provinciale;
  • d)  comparto del personale dell' Istituto per l'edilizia abitativa agevolata;
  • e)  comparto del personale delle Aziende di soggiorno e turismo di Bolzano e Merano.

Art. 2 (Composizione della delegazione sindacale nella contrattazione intercompartimentale)  delibera sentenza

(1) La delegazione sindacale per la contrattazione intercompartimentale è composta dalla rappresentanza sindacale rappresentativa tra il personale dei singoli comparti ai sensi del comma 2. All'inizio della contrattazione collettiva le parti negoziali concordano la composizione numerica delle delegazioni.

(2) Per la contrattazione intercompartimentale sono considerate rappresentative le organizzazioni sindacali, anche associate, che abbiano un numero di iscritti non inferiore al dieci per cento del personale in almeno un comparto di contrattazione o non inferiore al 5% del personale in almeno 2 comparti di contrattazione.

(3) La rappresentatività sindacale viene accertata, previo confronto con le organizzazioni sindacali, dalla delegazione delle Amministrazioni pubbliche con riferimento agli iscritti risultanti dalle deleghe conferite alle amministrazioni per la ritenuta del contributo sindacale al 30 novembre di ogni anno. Tale rappresentatività è valida per l'anno solare successivo.

(4) Della delegazione sindacale di cui al comma 1 fa comunque parte un rappresentante di ogni confederazione sindacale con non meno di 5000 iscritti tra i lavoratori della provincia di Bolzano, se non già rappresentata ai sensi dei precedenti commi.

massimeT.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 34 del 31.01.2003 - Organizzazione sindacale esclusa dalla contrattazione collettiva - giurisdizione dell'A.G.O.

Art. 3 (Composizione della delegazione sindacale nella contrattazione di comparto)  delibera sentenza

(1) La delegazione sindacale per la contrattazione compartimentale è composta dalla rappresentanza sindacale rappresentativa tra il personale del rispettivo comparto. All'inizio della contrattazione collettiva le parti negoziali concordano la composizione numerica delle delegazioni.

(2) Per la contrattazione compartimentale sono considerate rappresentative le organizzazioni sindacali, anche se associate, che abbiano un numero di iscritti tra il personale del rispettivo comparto non inferiore al cinque per cento del numero complessivo del personale del comparto medesimo. Hanno comunque diritto di partecipare alla contrattazione di comparto le confederazioni sindacali di cui all'articolo 2, comma 4, firmatarie del contratto collettivo intercompartimentale per il relativo periodo contrattuale, se non già rappresentate ai sensi del primo periodo del presente comma.

(3) La rappresentatività sindacale viene accertata, previo confronto con le organizzazioni sindacali, dalla delegazione pubblica, con riferimento agli iscritti risultanti dalle deleghe conferite alle amministrazioni per la ritenuta del contributo sindacale al 30 novembre di ogni anno. Tale rappresentatività è valida per l'anno solare successivo.

(4) La parte pubblica di ciascun comparto comunica entro il mese di dicembre di ogni anno alle organizzazioni sindacali firmatarie dell'accordo compartimentale i dati relativi alle deleghe per la ritenuta del contributo sindacale conferite all'amministrazione al 30 novembre dello stesso anno, distinti per sigla sindacale, nonché il numero complessivo del personale in servizio nel comparto. I singoli enti sono tenuti, fatte salve condizioni più favorevoli già previste, a trasmettere alle organizzazioni sindacali almeno trimestralmente, secondo le modalità da concordarsi a livello di comparto, gli elenchi nominativi degli aderenti alle rispettive organizzazioni sindacali.

massimeT.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 34 del 31.01.2003 - Organizzazione sindacale esclusa dalla contrattazione collettiva - giurisdizione dell'A.G.O.

Art. 4 (Rappresentatività sindacale per le aree dirigenziale, medica e veterinaria)

(1) A livello di contrattazione intercompartimentale e compartimentale vengono formate per il personale dirigenziale, per il personale medico e per quello veterinario separate aree di contrattazione per materie specifiche, da concordarsi nella contrattazione di area del rispettivo livello.

(2) Per la rappresentatività sindacale di area trovano applicazione a livello intercompartimentale le disposizioni dell'articolo 2, commi 1, 2 e 3, del presente contratto.

(3) Per la rappresentatività sindacale di area trovano applicazione a livello compartimentale le disposizioni dell'articolo 3, commi 1, 2, escluso il secondo periodo, 3 e 4 del presente contratto.

(4) Ai fini delle disposizioni di cui ai commi 2 e 3 si tiene conto del personale della rispettiva area.

Art. 5 (Obbligatorietà erga omnes dei contratti collettivi)

(1) Ai fini della obbligatorietà dei contratti collettivi è richiesta, in sede di sottoscrizione, l'adesione delle organizzazioni sindacali che rappresentino tra quelle rappresentative per il livello di contrattazione il cinquanta per cento più uno degli iscritti sindacali ai sensi dell'articolo 2, comma 3, e dell'articolo 3, commi 2 e 3, nonché ai sensi dell'articolo 4, commi 2 e 3.

Art. 6 (Norma transitoria sulla rappresentatività sindacale)

(1) Per l'anno 1999 la rappresentatività sindacale viene accertata con riferimento alle deleghe conferite per la ritenuta del contributo sindacale al 31 ottobre 1998.

Art. 7 (Revisioni della disciplina sulla rappresentatività sindacale)

(1) Con decorrenza 1° luglio 2000 la rappresentatività sindacale sarà determinata sulla base delle deleghe e dei voti espressi per le rappresentanze sindacali unitarie. Contemporaneamente saranno rideterminati i criteri per la distribuzione delle prerogative sindacali. In mancanza di un relativo contratto collettivo continuano ad applicarsi le norme del presente contratto.

Art. 8 (Disapplicazione di norme)

(1) Con l'entrata in vigore del presente contratto le seguenti disposizioni non trovano più applicazione:

  • a)  i commi 2, 3 e 4 dell' articolo 6 della legge provinciale 10 agosto 1995, n. 16;
  • b)  l' articolo 18, commi 70, 71, 82 e 83 della legge regionale 23.10.1998, n. 10.

(2) Ai fini dell'applicazione dell'articolo 18, comma 94, della legge regionale n. 10 del 1998 la data del 31 ottobre si intende sostituita, salvo quanto disposto dall'articolo 6 del presente contratto, con la data 30 novembre.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionA Struttura dirigenziale
ActionActionB Disposizioni speciali concernenti servizi di settore
ActionActionC Assunzione in servizio e profili professionali
ActionActionD Disposizioni generali sullo stato giuridico dei dipendenti provinciali
ActionActionE Contratti collettivi
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 13 agosto 1990, n. 17
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 16 aprile 1991, n. 10
ActionActionc) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 27 giugno 1991, n. 18
ActionActiond) Contratto collettivo 4 gennaio 1996
ActionActione) Contratto collettivo 18 dicembre 1998
ActionActione) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 17 luglio 1995, n. 3729
ActionActionf) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 4 dicembre 1995, n. 6402
ActionActionf) Contratto collettivo 13 aprile 1999
ActionActiong) Contratto collettivo 23 febbraio 2000
ActionActiong) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 1 aprile 1996, n. 1288
ActionActionh) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 17 giugno 1996, n. 2745
ActionActionh) Contratto di comparto
ActionActioni) Contratto collettivo 28 agosto 2001
ActionActionj) Contratto collettivo 25 marzo 2002
ActionActionj) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 27 marzo 1997, n. 1235
ActionActionk) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 aprile 1998, n. 1547
ActionActionk) Contratto di comparto 4 luglio 2002 
ActionActionl) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 9 novembre 1998, n. 5247
ActionActionl) Contratto collettivo 3 ottobre 2002 —
ActionActionm) Contratto collettivo 9 dicembre 2002
ActionActionm) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 dicembre 1998, n. 5939
ActionActionn) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 dicembre 1998, n. 5941
ActionActionn) Contratto collettivo 13 marzo 2003 
ActionActiono) CONTRATTO DI COMPARTO 8 maggio 1997
ActionActiono) Testo unico del 23 aprile 2003
ActionActionp) Contratto collettivo 16 maggio 2003 —
ActionActionp) CONTRATTO DI COMPARTO 8 maggio 1997
ActionActionq) Contratto collettivo 17 settembre 2003 —
ActionActionr) CONTRATTO COLLETTIVO 13 aprile 1999
ActionActionr) Contratto di comparto 5 novembre 2003 
ActionActions) CONTRATTO COLLETTIVO 15 luglio 1999
ActionActions) Contratto collettivo 13 luglio 2004
ActionActiont) Contratto collettivo 6 dicembre 2004
ActionActiont) CONTRATTO COLLETTIVO 13 aprile 1999
ActionActionu) CONTRATTO COLLETTIVO 29 luglio 1999
ActionActionu) Contratto collettivo 7 aprile 2005 —
ActionActionv) Contratto collettivo 14 giugno 2005
ActionActionv) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionw) Contratto collettivo 4 agosto 2005
ActionActionw) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionx) Contratto collettivo 24 ottobre 2005
ActionActionx) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActiony) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActiony) Contratto collettivo 24 ottobre 2005
ActionActionz) CONTRATTO COLLETTIVO 17 agosto 1999
ActionActionz) Contratto collettivo 8 marzo 2006 
ActionActiona') Contratto collettivo 21 giugno 2006
ActionActionb') Contratto collettivo 6 ottobre 2006 
ActionActionb') CONTRATTO COLLETTIVO 17 maggio 2007
ActionActionb') CONTRATTO COLLETTIVO 18 dicembre 1998
ActionActionc') CONTRATTO COLLETTIVO 18 dicembre 1998
ActionActionc') Contratto collettivo 5 luglio 2007
ActionActiond') Contratto collettivo 8 agosto 2007
ActionActiond') CONTRATTO COLLETTIVO 18 dicembre 1998
ActionActione') CONTRATTO COLLETTIVO 23 febbraio 2000
ActionActione') Contratto collettivo 8 agosto 2007
ActionActionf') Contratto collettivo 8 agosto 2007
ActionActiong') Contratto collettivo 8 ottobre 2007
ActionActionh') Contratto collettivo 23 novembre 2007
ActionActionh') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActioni') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActioni') Contratto collettivo 12 febbraio 2008
ActionActionj') Contratto collettivo 22 aprile 2008
ActionActionj') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActionk') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2000
ActionActionk') Contratto collettivo 8 ottobre 2008
ActionActionl') Contratto collettivo 3 febbraio 2009
ActionActionm') Contratto collettivo 17 febbraio 2009
ActionActionm') CONTRATTO DI COMPARTO 6 agosto 2001
ActionActionn') CONTRATTO COLLETTIVO 28 agosto 2001
ActionActiono') Contratto di comparto 11 novembre 2009
ActionActionp') Contratto di comparto0
ActionActionq') CONTRATTO COLLETTIVO 25 marzo 2002
ActionActionq') Contratto collettivo 24 novembre 2009
ActionActionr') Accordo24 novembre 2009
ActionActiont') Contratto di comparto 27 giugno 2013
ActionActiont') CONTRATTO DI COMPARTO 4 luglio 2002
ActionActionw') CONTRATTO COLLETTIVO 9 dicembre 2002
ActionActionb'') CONTRATTO COLLETTIVO 16 maggio 2003
ActionActiond'') CONTRATTO DI COMPARTO 5 novembre 2003
ActionActiong'') CONTRATTO COLLETTIVO 17 settembre 2003
ActionActionh'') CONTRATTO DI COMPARTO 5 novembre 2003
ActionActionl'') CONTRATTO COLLETTIVO 21 dicembre 2004
ActionActionn'') CONTRATTO COLLETTIVO 7 aprile 2005
ActionActionw'') CONTRATTO COLLETTIVO 6 ottobre 2006
ActionActionF Dotazioni organiche e ruoli
ActionActionG Divise di servizio
ActionActionH Cessazione dal servizio e relative provvidenze
ActionActionI Trasferimento di personale di altri enti
ActionActionJ Giunta provinciale
ActionActionK Consiglio provinciale
ActionActionL Procedimento amministrativo
ActionActionM Referendum ed elezione del Consiglio provinciale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico