In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

Delibera 15 luglio 2013, n. 1050
Criteri per la concessione di contributi ad enti locali per l’adozione di misure di protezione civile (modificata con delibera n. 1587 del 21.10.2013 e delibera n. 253 del 11.03.2014)

Visualizza documento intero

C. Contributi per misure di protezione civile qualora non sussista un pericolo imminente per la pubblica incolumità

C.1 Comunicazione

Immediatamente dopo aver constatato la situazione di pericolo o dopo il verificarsi dell'evento dannoso, l’ente locale deve inoltrare una comunicazione scritta all’Ufficio provinciale Protezione civile.

Di norma l’Ufficio provinciale Protezione civile invita in seguito tutti gli uffici provinciali competenti ad un sopralluogo e in tale circostanza consiglia l'ente locale in merito alle misure di protezione civile da adottare.

C.2 Domanda di contributo

Ai sensi degli articoli 1 e 5 della legge provinciale, l’ente locale può presentare domanda di contributo per l’adozione di misure di prevenzione e di ripristino anche qualora non sussista un pericolo imminente per la pubblica incolumità.

La domanda di contributo deve essere presentata all’Ufficio provinciale Protezione civile prima che sia dato inizio all’adozione della misura di protezione civile.

C.3 Adozione della misura di protezione civile e controllo della situazione di pericolo

Ai fini della concessione del contributo, l’ente locale può dare inizio all’adozione della misura di protezione civile solamente a partire dal ricevimento della comunicazione sull’esito positivo della domanda di contributo.

La presente disposizione non vale per:

a) spese tecniche, sondaggi del terreno o disgaggi di pareti rocciose necessari per predisporre una misura di protezione civile per la quale viene concesso un contributo in un momento successivo;

b) contributi integrativi.

Il ricevimento della comunicazione non implica però ancora alcun diritto alla concessione di un contributo.

Ai sensi dell’articolo 2 della legge provinciale l’ente locale controlla costantemente la situazione di pericolo. Se viene accertato un pericolo imminente per la pubblica incolumità, l’ente locale deve inoltrare all’Ufficio provinciale Protezione civile una comunicazione scritta. Nel caso di una classificazione corrispondente da parte del direttore o della direttrice della Ripartizione provinciale Protezione antincendi e civile, di cui al punto E.4, si procede ai sensi del punto B.

C.4 Tipo della misura di prevenzione e di ripristino

Il contributo è concesso per le seguenti misure di protezione civile:

a) misure di prevenzione, come la costruzione di opere di protezione, la costruzione di impianti per la fornitura della corrente d’emergenza atti a garantire i servizi essenziali o l’adozione di altre misure di protezione civile per la riduzione del rischio;

b) ripristino o ricostruzione delle opere pubbliche danneggiate, come strade, condutture dell’acqua potabile, canalizzazioni ed edifici, inclusi l’arredamento e le attrezzature in dotazione;

c) elaborazione di piani di protezione civile, elaborazione di piani delle zone di pericolo o classificazione del rischio specifico;

d) acquisto dei beni e dei servizi necessari per il raggiungimento delle finalità di prevenzione e di ripristino, come indagini, studi, pareri, carte dei pericoli, sistemi di monitoraggio e sistemi di allertamento.

C.5 Documentazione

La domanda di contributo ai sensi degli articoli 1 e 5 della legge provinciale deve essere firmata dal legale rappresentante dell’ente locale ed essere presentata insieme alla seguente documentazione:

C.5.1 Lavori

a) progetto esecutivo;

b) copia dell’atto amministrativo concernente l’approvazione della misura di protezione civile da parte del competente organo dell’ente locale;

c) copia della concessione edilizia, se prescritta dalla legge;

d) copia del parere tecnico-amministrativo ed economico del Comitato tecnico provinciale dei lavori pubblici nel caso di progetti di opere con un importo complessivo di cui all’articolo 1 della legge provinciale 21 ottobre 1992, n. 38, e successive modifiche;

e) dichiarazione:

- su altri eventuali aiuti finanziari relativi alla stessa misura di protezione civile;

- che l’adozione della misura di protezione civile non ha ancora avuto inizio;

- di essere a conoscenza del fatto che l’adozione della misura di protezione civile può aver inizio solamente a partire dal ricevimento della comunicazione sull’esito positivo della domanda di contributo e che ciò non implica però ancora alcun diritto alla concessione di un contributo.

C.5.2 Forniture e servizi

a) copia del preventivo di spesa o della stima dei costi;

b) copia dell’atto amministrativo concernente l’approvazione della misura di protezione civile da parte del competente organo dell’ente locale;

c) dichiarazione:

su altri eventuali aiuti finanziari relativi alla stessa misura di protezione civile;

che l’adozione della misura di protezione civile non ha ancora avuto inizio;

di essere a conoscenza del fatto che l’adozione della misura di protezione civile può avere inizio solamente a partire dal ricevimento della comunicazione sull’esito positivo della domanda di contributo e che ciò non implica però ancora alcun diritto alla concessione di un contributo.

C.6 Riconoscimento dei costi

L’Ufficio provinciale Protezione civile riconosce i seguenti costi:

a) i costi della misura di protezione civile, purché adeguati e rilevanti per la protezione civile;

b) all’occorrenza le spese tecniche, nella misura di un importo forfetario fino al 18 per cento dei costi di costruzione riconosciuti.

Le spese tecniche devono essere documentate solo col rendiconto del contributo di cui al punto E.8.

C.7 Ammontare del contributo

La Giunta provinciale può concedere un contributo fino all'80 per cento dei costi riconosciuti.

C.8 Anticipo

La Giunta provinciale può deliberare la concessione di un anticipo fino al 50 per cento del contributo concesso. Per il pagamento dell’anticipo l’ente locale deve presentare all’Ufficio provinciale Protezione civile una copia del verbale di consegna dei lavori o, nel caso di servizi e forniture, una copia del contratto.

La Giunta provinciale può deliberare la concessione di un anticipo fino al 100 per cento del contributo concesso, se l’ente locale incarica una ripartizione provinciale oppure un’Azienda speciale della Provincia dell’adozione della misura di protezione civile. Per il pagamento dell’anticipo l’ente locale deve presentare all’Ufficio provinciale Protezione civile una copia della lettera, con la quale l’ente incaricato esprime in linea di massima il proprio assenso all’esecuzione della misura di protezione civile.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2021
ActionAction2020
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction Delibera 14 gennaio 2013, n. 46
ActionAction Delibera 21 gennaio 2013, n. 103
ActionAction Delibera 28 gennaio 2013, n. 112
ActionAction Delibera 28 gennaio 2013, n. 134
ActionAction Delibera 4 febbraio 2013, n. 186
ActionAction Delibera 11 febbraio 2013, n. 195
ActionAction Delibera 11 febbraio 2013, n. 210
ActionAction Delibera 11 febbraio 2013, n. 236
ActionAction Delibera 18 febbraio 2013, n. 249
ActionAction Delibera 18 febbraio 2013, n. 254
ActionAction Delibera 25 febbraio 2013, n. 290
ActionAction Delibera 25 febbraio 2013, n. 303
ActionAction Delibera 11 marzo 2013, n. 378
ActionAction Delibera 11 marzo 2013, n. 384
ActionAction Delibera 18 marzo 2013, n. 397
ActionAction Delibera 25 marzo 2013, n. 445
ActionAction Delibera 25 marzo 2013, n. 450
ActionAction Delibera 25 marzo 2013, n. 453
ActionAction Delibera 2 aprile 2013, n. 499
ActionAction Delibera 15 aprile 2013, n. 554
ActionAction Delibera 15 aprile 2013, n. 573
ActionAction Delibera 22 aprile 2013, n. 612
ActionAction Delibera 6 maggio 2013, n. 640
ActionAction Delibera 13 maggio 2013, n. 696
ActionAction Delibera 17 giugno 2013, n. 913
ActionAction Delibera 24 giugno 2013, n. 954
ActionAction Delibera 1 luglio 2013, n. 976
ActionAction Delibera 8 luglio 2013, n. 1034
ActionAction Delibera 8 luglio 2013, n. 1049
ActionAction Delibera 15 luglio 2013, n. 1050
ActionActionALLEGATO A
ActionActionA. Ambito di applicazione
ActionActionB. Contributi per misure di protezione civile qualora sussista un pericolo imminente per la pubblica incolumità
ActionActionC. Contributi per misure di protezione civile qualora non sussista un pericolo imminente per la pubblica incolumità
ActionActionD. Contributi concernenti le strutture per il Servizio antincendi
ActionActionE. Disposizioni generali
ActionActionF. Esecuzione della misura di protezione civile da parte di altri organismi di diritto pubblico o da parte dei corpi dei vigili del fuoco volontari
ActionActionG. Definizioni
ActionActionH. Disposizioni finali
ActionAction Delibera 22 luglio 2013, n. 1094
ActionAction Delibera 22 luglio 2013, n. 1116
ActionAction Delibera 26 agosto 2013, n. 1190
ActionAction Delibera 26 agosto 2013, n. 1191
ActionAction Delibera 2 settembre 2013, n. 1301
ActionAction Delibera 30 settembre 2013, n. 1406
ActionAction Delibera 30 settembre 2013, n. 1414
ActionAction Delibera 30 settembre 2013, n. 1416
ActionAction Delibera 7 ottobre 2013, n. 1456
ActionAction Delibera 14 ottobre 2013, n. 1519
ActionAction Delibera 14 ottobre 2013, n. 1524
ActionAction Delibera 14 ottobre 2013, n. 1529
ActionAction Delibera 21 ottobre 2013, n. 1596
ActionAction Delibera 21 ottobre 2013, n. 1628
ActionAction Delibera 21 ottobre 2013, n. 1644
ActionAction Delibera 28 ottobre 2013, n. 1651
ActionAction Delibera 25 novembre 2013, n. 1807
ActionAction Delibera 9 dicembre 2013, n. 1853
ActionAction Delibera 9 dicembre 2013, n. 1860
ActionAction Delibera 9 dicembre 2013, n. 1866
ActionAction Delibera 9 dicembre 2013, n. 1868
ActionAction Delibera 9 dicembre 2013, n. 1895
ActionAction Delibera 27 dicembre 2013, n. 1988
ActionAction Delibera 27 dicembre 2013, n. 2025
ActionAction Delibera 27 dicembre 2013, n. 2035
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico