In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

f) LEGGE PROVINCIALE 9 gennaio 2003, n. 11)
Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione per l'anno finanziario 2003 e per il triennio 2003-2005 e norme legislative collegate (legge finanziaria 2003)

1)

Pubblicata nel B.U. 10 gennaio 2003, n. 1/bis - Nurmero straordinario.

CAPO I
Disposizioni in materia di entrate

Art. 1   2)

2)

Reca modifiche alla L.P. 10 ottobre 1997, n. 14.

Art. 2   3)

3)

Reca modifiche alla L.P. 11 agosto 1998, n. 9.

CAPO II
Disposizioni in materia di spesa

Art. 3-4.   4)

4)

Omissis.

Art. 5

(1)  5)

(2)  6)

(3)  7)

5)

Riportato in nota all'art. 2 della L.P. 5 luglio 1963, n. 7.

6)

Omissis.

7)

Riportato in nota all'art. 5 della L.P. 3 maggio 1999, n. 1.

Art. 6   4)

4)

Omissis.

Art. 7   8)

8)

Reca modifiche alla L.P. 21 ottobre 1996, n. 21.

Art. 8   9)

9)

Reca modifiche alla L.P. 12 luglio 1975, n. 35.

Art. 9   4)

4)

Omissis.

Art. 10   10)

10)

Integra l'art. 4 della L.P. 17 febbraio 2000, n. 5.

Art. 11   4)

4)

Omissis.

CAPO III
Altre disposizioni

Art. 12   11)

11)

Sostituisce l'art. 14, comma 1, della L.P. 31 agosto 1974, n. 7.

Art. 13   12)

12)

Integra l'art. 7 della L.P. 17 agosto 1976, n. 36.

Art. 14   13)

13)

Integra l'art. 1, comma 2, della L.P. 10 novembre 1976, n. 45.

Art. 15   14)

14)

Modifica l'art. 11, comma 1, della L.P. 12 dicembre 1996, n. 24.

Art. 16   15)

15)

Sostituisce l'art. 32, comma 12, della L.P. 30 aprile 1991, n. 13.

Art. 17   16)

16)

Integra l'art. 13 della L.P. 8 agosto 1991, n. 23.

Art. 18   17)

17)

Modifica l'art. 10, comma 2, della L.P. 29 gennaio 1996, n. 1.

Art. 19   18)

18)

Modifica l'art. 20/ter della L.P. 21 gennaio 1987, n. 2.

Art. 20   19)

19)

Reca modifiche alla L.P. 14 dicembre 1999, n. 10.

Art. 21   20)

20)

Reca modifiche all'allegato A della L.P. 23 aprile 1992, n. 10.

Art. 22   21)

21)

Sostituisce l'art. 2, comma 1, della L.P. 22 maggio 1980, n. 12.

Art. 23   22)

22)

Sostituisce l'art. 2, comma 5, della L.P. 14 dicembre 1988, n. 57, la quale è stata abrogata dall'art. 17, comma 1, lettera a), della L.P. 19 settembre 2008, n. 7.

Art. 24   23)

23)

Sostituisce l'art. 5, comma 1, della L.P. 12 agosto 1978, n. 39, la quale è stata abrogata dall'art. 17, comma 1, lettera b), della L.P. 19 settembre 2008, n. 7.

Art. 25   24)

24)

Integra l'art. 4, comma 1, della L.P. 14 dicembre 1998, n. 11.

Art. 26   25)

25)

Sostituisce l'art. 1 della L.P. 23 marzo 1981, n. 1.

Art. 27   26)

26)

Modifica l'art. 3, comma 1, della L.P. 13 gennaio 1992, n. 1.

Art. 28   27)

27)

Reca modifiche alla L.P. 11 agosto 1997, n. 13.

Art. 29   28)

28)

Sostituisce l'art. 28 della L.P. 18 agosto 1992, n. 33.

Art. 30   29)

29)

Reca modifiche alla L.P. 6 settembre 1976, n. 41.

Art. 31   30)

30)

Sostituisce l'art. 1, comma 2, della L.P. 11 maggio 1995, n. 12.

Art. 32   31)

31)

Reca modifiche alla L.P. 26 giugno 1972, n. 11, che è stata abrogata dall'art. 47, comma 1, lettera b) della L.P. 25 febbraio 2008, n. 1.

Art. 33 (Disposizioni relative alla distribuzione e vendita di gas naturale nonché alla produzione idroelettrica)

(1) Ai sensi della direttiva comunitaria 98/30/CE gli enti locali affidano il servizio di distribuzione di gas naturale direttamente o tramite gara a società di capitali con la partecipazione maggioritaria degli enti locali, anche associati, nonché ad altre imprese idonee. Il rapporto tra l'ente affidante e il gestore del servizio è regolato da apposito contratto, sulla base di una convenzione tipo predisposta dalla Giunta provinciale.

(2) A decorrere dal 1° gennaio 2003 le imprese che nel territorio della provincia di Bolzano svolgono attività di distribuzione nonché vendita di gas naturale, indipendentemente dal numero dei clienti finali, adottano le misure necessarie affinchè vengano rispettate le prescrizioni della direttiva comunitaria 98/30/CE relative alla separazione e alla trasparenza della contabilità relativa a dette attività. Sono comunque ammesse alla vendita le società titolari dell'autorizzazione ministeriale di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164. Le imprese operanti nel territorio provinciale nella distribuzione nonché vendita di gas naturale alla data di entrata in vigore della presente disposizione possono continuare a svolgere le loro attività imprenditoriali senza separazione tra proprietà e gestione del servizio.

(3) Le concessioni concernenti la distribuzione di gas naturale, in essere alla data di entrata in vigore della presente disposizione, sono mantenute fino all'originaria data di scadenza dell'affidamento del servizio fissata nelle medesime convenzioni, senza possibilità di proroga.

(4) Le società di cui all'articolo 10 del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 1977, n. 235, e successive modifiche, sono autorizzate a svolgere le attività d'acquisto, vendita e distribuzione di gas naturale nonché ogni altra attività connessa o correlata a tale servizio.

(5)(6)(7)(8)  32)

32)

I commi 5, 6, 7 e 8 sono stati abrogati dall'art. 42 della L.P. 23 luglio 2007, n. 6.

Art. 34   33)

33)

Modifica l'art. 1 della L.P. 12 luglio 1975, n. 34.

Art. 35   34)

34)

Integra l'art. 27 della L.P. 2 gennaio 1981, n. 1.

Art. 36   35)

35)

Modifica l'art. 15 della L.P. 29 luglio 1992, n. 30.

Art. 37   36)

36)

Modifica l'art. 1 della L.P. 24 dicembre 1975, n. 55.

Art. 38   37)

37)

Reca modifiche alla L.P. 17 dicembre 1998, n. 13.

Art. 39   38)

38)

Reca modifiche alla L.P. 5 marzo 2001, n. 7.

Art. 40   39)

39)

Reca modifiche alla L.P. 18 giugno 2002, n. 8.

Art. 41   40)

40)

Modifica l'art. 1 della L.P. 29 marzo 1983, n. 10.

Art. 42   41)

41)

Reca modifiche alla L.P. 4 settembre 1976, n. 40.

Art. 43   42)

42)

Sostituisce l'art. 2 della L.P. 10 novembre 1993, n. 21.

Art. 44 (Abrogazioni)

(1) Sono abrogati:

  • a)    43)
  • b)  l' articolo 100 della legge provinciale 21 maggio 1981, n. 11;
  • c)  l' articolo 35 della legge provinciale 21 ottobre 1996, n. 21;
  • d)  il comma 2 dell' articolo 2 della legge provinciale 22 maggio 1980, n. 12;
  • e)  gli articoli 11, 12 e 13 della legge provinciale 14 dicembre 1988, n. 57;
  • f)  gli articoli 2 e 2/bis della legge provinciale 23 marzo 1981, n. 8;
  • g)  l' articolo 71, commi 7, 9, 12, 13, 14 e 15, nonché gli articoli 72 e 73 della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, e successive modifiche.
43)

La lettera a) è stata abrogata dall'art. 36 della L.P. 28 luglio 2003, n. 12.

Art. 45   44)

44)

Riportato in nota all'art. 35 della L.P. 21 ottobre 1996, n. 21.

Art. 46 (Entrata in vigore)

(1) La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

La presente legge sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.