In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

c) Legge provinciale 17 settembre 1973, n. 601)
Provvidenze in favore di istituzioni sanitarie operanti nella provincia di Bolzano

1)

Pubblicata nel B.U. 16 ottobre 1973, n. 45.

Art. 1  delibera sentenza

(1) L'amministrazione provinciale è autorizzata ad erogare contributi in favore degli enti e consorzi, pubblici e privati, esclusi gli enti ospedalieri, e delle associazioni che operino entro il territorio della provincia e svolgano per statuto attività di assistenza sanitaria.

massimeT.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 25 del 26.01.2006 - Provvidenze a favore di istituzioni sanitarie - discrezionalità - limiti di bilancio - valutazioni prioritarie di intervento in settori diversi
massimeDelibera N. 4332 del 25.11.2002 - L.P. 17 settembre 1973, n. 60: revoca della deliberazione della Giunta Provinciale n. 1040 del 2.4.2002 e approvazione dei nuovi criteri per la concessione dei contributi

Art. 2

(1) Le istituzioni di cui all'articolo 1 possono chiedere contributi:

  1. per l'acquisto, la costruzione, la ristrutturazione e la manutenzione straordinaria di immobili destinati all'assistenza sanitaria o comunque a scopi igienico sanitari, per impianti igienico sanitari, tecnici ed informatici, nonché per la realizzazione ed installazione del necessario software. 2)
  2. per la gestione di forme di assistenza domiciliare;
  3. per l'istituzione ed il potenziamento dei servizi di medicina del lavoro e sociale.
2)

La lettera a) è stata sostituita dall'art. 4 della L.P. 13 novembre 1995, n. 22.

Art. 3

(1) Le domande devono essere presentate alla ripartizione provinciale competente entro la data fissata con deliberazione della Giunta provinciale e devono essere corredate:

  1. dei dati statistici relativi all'attività svolta nell'anno precedente;
  2. di una relazione sull'attività programmata per l'anno in corso;
  3. del bilancio preventivo dell'esercizio in corso;
  4. del consuntivo dell'anno precedente. 3)

(2) Le domande per i contributi di cui all'articolo 2, lettera a), devono essere corredate anche:

  1. di un'esposizione dei motivi che giustificano l'acquisto o il lavoro progettato;
  2. del progetto di massima, dei preventivi di spesa e di una relazione tecnica illustrativa;
  3. del piano finanziario.
3)

Il comma 1 è stato modificato dall'art. 20, comma 4, della L.P. 21 gennaio 1998, n. 1.

Art. 4

(1) La Giunta provinciale emanerà un regolamento concernente i criteri e le forme dell'assistenza domiciliare. Detto regolamento dovrà essere coordinato con le norme contenute nella legge "Provvedimenti a favore dell'assistenza agli anziani" approvata dal Consiglio provinciale il 18 luglio 1973 e relativo regolamento per quanto concerne i servizi di assistenza aperta.

Art. 5-6 4)

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.

4)

Ornissis.

indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 15 settembre 1973, n. 54
ActionActionb) Legge provinciale 27 settembre 1973, n. 57 
ActionActionc) Legge provinciale 17 settembre 1973, n. 60
ActionActiond) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 30 maggio 1974, n. 41
ActionActione) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 settembre 1976, n. 49
ActionActionf) LEGGE PROVINCIALE 10 dicembre 1976, n. 53
ActionActiong) LEGGE PROVINCIALE 15 gennaio 1977, n. 2
ActionActionh) LEGGE PROVINCIALE 26 luglio 1978, n. 45
ActionActioni) LEGGE PROVINCIALE 1° dicembre 1978, n. 62
ActionActionj) LEGGE PROVINCIALE 7 dicembre 1982, n. 39
ActionActionk) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 28 aprile 1988, n. 11
ActionActionl) Legge provinciale 11 maggio 1988, n. 16 
ActionActionm) LEGGE PROVINCIALE 7 maggio 1991, n. 14
ActionActionn) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 25 febbraio 1992, n. 7
ActionActiono) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 5 maggio 1992, n. 19
ActionActionp) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 22 febbraio 2005, n. 6
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico