In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

Decreto del Presidente della Provincia 18 febbraio 2010 , n. 101)
Accompagnamento abitativo per anziani

1)
Pubblicato nel B.U. 13 aprile 2010, n. 15.

Art. 1 (Ambito di applicazione)

(1)  Il presente regolamento stabilisce, come previsto dall’articolo 8, comma 1, lettera b), della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13, gli indirizzi e i criteri per l'organizzazione e la gestione del servizio di accompagnamento abitativo per anziani ai sensi dell’articolo 2 della legge provinciale 30 ottobre 1973, n. 77.

Art. 2 (Definizione e rispetto dell’identità di genere)

(1)  Il servizio di accompagnamento abitativo per anziani consiste in un accompagnamento a bassa intensità per persone anziane nell’organizzazione e nello svolgimento della loro vita quotidiana in apposite abitazioni.

(2)  I termini relativi a persone che nel presente regolamento compaiono solo al maschile, si riferiscono indistintamente a persone di sesso femminile e maschile. Si è rinunciato in parte a formulazioni rispettose dell’identità di genere per non compromettere la leggibilità del testo.

Art. 3 (Destinatari)

(1)  Il servizio di accompagnamento abitativo per anziani si rivolge a persone anziane ultrasessantacinquenni con residenza in Alto Adige; viene espletato prioritariamente nei rispettivi comuni di residenza. In situazioni eccezionali motivate si può prescindere dal limite di età.

(2)  All’atto di ammissione le persone anziane sono autosufficienti o inquadrate nel primo livello di non autosufficienza in base all’accertamento dello stato di non autosufficienza di cui all’articolo 3 della legge provinciale 12 ottobre 2007, n. 9.

(3)  Gli utenti del servizio di accompagnamento abitativo per anziani con un terzo o quarto livello di non autosufficienza o il cui stato di salute nel corso del tempo peggiori a tal punto che l’accompagnamento e l’assistenza non possano essere più garantiti in modo adeguato, devono trasferirsi in una struttura adatta alle loro esigenze.

Art. 4 (Gestione del servizio di accompagnamento abitativo per anziani)

(1)  Il servizio di accompagnamento abitativo per anziani è gestito direttamente dal comune oppure è da esso affidato, tramite convenzione, ai soggetti di cui all’articolo 1, comma 2, e all’articolo 20 della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13.

(2)  Nella convenzione di cui al comma 1 sono definite le condizioni della gestione, in osservanza della normativa provinciale vigente. Nella convenzione sono stabilite:

  1. le modalità di messa a disposizione della struttura per l’accompagnamento abitativo per anziani;
  2. la competenza per la pulizia degli spazi comuni;
  3. la gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura;
  4. i criteri e le modalità di ammissione e di dimissione degli utenti;
  5. la forma di messa a disposizione dell’abitazione alle persone anziane;
  6. il canone di locazione e le spese accessorie.

Art. 5 (Organizzazione del servizio)

(1)  Gli utenti delle strutture di accompagnamento abitativo per anziani badano autonomamente a se stessi. Sono muniti di apparecchi di telesoccorso e telecontrollo.

(2)  Una persona di riferimento informa, consiglia e supporta gli utenti nello svolgimento della loro vita quotidiana, promuove i rapporti sociali, organizza attività occupazionali e di tempo libero, coordina l’utilizzo e la pulizia degli spazi comuni e aiuta gli utenti della struttura ad accedere ai servizi sociali e sanitari.

(3)  Il servizio garantisce la presenza giornaliera della persona di riferimento da lunedì a venerdì.

(4)  Il gestore del servizio provvede alla pulizia degli spazi comuni.

Art. 6 (Personale)

(1)  Per la persona di riferimento valgono i seguenti parametri in rapporto al numero degli utenti della struttura:

  1. utenti autosufficienti: una persona di riferimento ogni 20 utenti;
  2. livello di non autosufficienza 1 o titolari dell’indennità di accompagnamento: una persona di riferimento ogni 15 utenti;
  3. livello di non autosufficienza 2: una persona di riferimento ogni 10 utenti.

(2)  La persona di riferimento dispone delle competenze tecniche e sociali necessarie per lo svolgimento delle funzioni previste. L’incarico di persona di riferimento è assegnato in via preferenziale a persone con formazione o esperienza professionale nel settore dell’assistenza sociale.

Art. 7 (Assistenza e cura)

(1)  L’assistenza medica è garantita dal medico di medicina generale del singolo o della singola utente.

(2)  Gli utenti possono avvalersi dell’assistenza e cura dei distretti sociali e sanitari nonché di altri servizi accreditati alle medesime condizioni degli altri cittadini.

Art. 8 (Criteri generali di valutazione per la formazione della graduatoria e l’assegnazione delle abitazioni)

 

(1)  Per la formazione della graduatoria per l’assegnazione delle abitazioni si considerano i seguenti criteri di valutazione:

  1. l’abitazione della persona richiedente è inadatta al suo particolare fabbisogno abitativo, ovvero presenta barriere architettoniche significative;
  2. la persona richiedente vive da sola, in isolamento sociale ed è a rischio di solitudine;
  3. la persona richiedente, pur avendone bisogno, è priva di qualsiasi forma di aiuto esterno;
  4. la persona richiedente versa in una situazione economica precaria;
  5. la situazione abitativa della persona richiedente è precaria per altri motivi.

Art. 9 (Contratto di locazione e di accompagnamento)

(1)  Il gestore del servizio di accompagnamento abitativo per anziani stipula un contratto con l’utente che definisce la messa a disposizione dell’abitazione, l’utilizzo degli spazi comuni, il canone di locazione e le spese condominiali, nonché le prestazioni garantite e i loro costi. Il contratto contiene anche le condizioni per il trasferimento dell’utente in una struttura idonea, qualora la permanenza nell’abitazione non dovesse più essere possibile ai sensi dell’articolo 3.

Art. 10 (Ordinamento interno)

(1)  L’ordinamento interno della struttura stabilisce le condizioni organizzative di base per l’ammissione, la convivenza e la dimissione degli utenti, regola l’utilizzo delle abitazioni e degli spazi comuni, l’accesso di parenti e visitatori alla struttura e il loro coinvolgimento nell’accompagnamento e nell’assistenza.

Art. 11 (Carta dei servizi)

(1)  La carta dei servizi descrive le finalità e l’organizzazione del servizio, i criteri per l’accesso al servizio, indica le prestazioni e le tariffe, nonché le forme di partecipazione e la possibilità di presentare eventuali reclami.

Art. 12 (Costi e tariffe)

(1)  Il canone di locazione, le spese accessorie e le spese per la persona di riferimento, incluso il servizio di telesoccorso e telecontrollo, vengono stabiliti come segue e addebitati all’utente e sono elencati sulla nota delle spese separatamente:

  1. il canone di locazione si calcola ai sensi dell’articolo 112 della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13;
  2. le spese accessorie possono essere addebitate agli utenti nella misura massima della somma stabilita come appropriata dalla rispettiva comunità comprensoriale. Per il calcolo delle spese di manutenzione ordinaria si applicano le disposizioni del codice civile. In casi particolari vale la ripartizione delle spese condominiali tra inquilino e proprietario, applicata dall’Istituto per l’edilizia sociale della Provincia di Bolzano;
  3. i costi per la persona di riferimento, inclusi quelli per il servizio di telesoccorso e telecontrollo, sono addebitati agli utenti secondo le tariffe stabilite dalla Giunta provinciale;
  4. i costi per attività e prestazioni particolari a partecipazione volontaria sono a carico dei rispettivi utenti e sono elencati distintamente.

(2)  Ogni costo non coperto in base alle prescrizioni di partecipazione di cui al comma 1, è a carico dell’ente gestore del servizio.

Art. 13 (Partecipazione tariffaria)

(1)  Gli utenti, il nucleo familiare ristretto e quello collegato concorrono al pagamento dei costi per la persona di riferimento, inclusi quelli per il servizio di telesoccorso e telecontrollo, secondo le tariffe stabilite ai sensi del decreto del Presidente della Giunta provinciale 11 agosto 2000, n. 30, e successive modifiche. Ai fini della determinazione del valore della situazione economica ai sensi dell’allegato A del decreto succitato, l’utente è considerato o considerata una persona che vive da sola.

(2)  Secondo lo stesso criterio è determinato il concorso ai costi in caso di ricorso a servizi semiresidenziali e ambulatoriali.

Art. 14 (Gestione del servizio di accompagnamento abitativo per anziani tramite soggetti che gestiscono case di riposo e centri di degenza)

(1)  Le case di riposo e i centri di degenza che gestiscono il servizio di accompagnamento abitativo per anziani possono, sulla base di una convenzione con l’ente gestore dei servizi sociali territorialmente competente, fornire prestazioni di assistenza e cura agli utenti del servizio di accompagnamento abitativo per anziani alle condizioni e con le tariffe dell’assistenza domiciliare. Possono fornire anche pasti, su richiesta, alle tariffe stabilite localmente per i pasti a domicilio. Per l’erogazione di queste prestazioni accessorie non è richiesto un ulteriore accreditamento per servizi di assistenza domiciliare.

(2)  Le strutture permettono agli utenti di partecipare gratuitamente alla vita comunitaria.

Art. 15 (Criteri strutturali)

(1)  Le abitazioni per una o due persone per il servizio di accompagnamento abitativo per anziani devono essere conformi ai criteri previsti per la costruzione di abitazioni per anziani definiti dalla Provincia autonoma di Bolzano; sono realizzate in centri abitati, possibilmente nelle immediate vicinanze dei servizi sociali o sanitari o sociosanitari, e in particolare di case di risposo o centri di degenza, in numero minimo di quattro abitazioni fino ad un massimo di venticinque per ciascuna struttura abitativa. Gli spazi abitativi e l’accesso agli stessi e alla struttura devono essere privi di barriere architettoniche ai sensi del decreto del Presidente della Provincia 19 agosto 2005, n. 38.

(2)  Le strutture per l’accompagnamento abitativo per anziani sono inoltre dotate, in genere, dei seguenti spazi:

  1. sala polivalente con cucinino per la preparazione di bevande calde;
  2. locale, situato centralmente, per la persona di riferimento (in caso di almeno dieci utenti si può trattare di un’abitazione);
  3. bagno con accessibilità comune;
  4. ripostigli adeguati.

(3)  La struttura dispone di opportuni spazi all’aperto, possibilmente di un’area verde; dispone di propri parcheggi o di possibilità di parcheggio nelle vicinanze.

Art. 16 (Norma transitoria)

(1)  Per le abitazioni per anziani che, al momento dell’entrata in vigore del presente decreto, sono gestite da gestori pubblici o privati può essere offerto il servizio di accompagnamento abitativo per anziani. In questo caso si prescinde dai parametri indicati all’articolo 15, commi 2 e 3; se possibile la struttura è da completare con questi spazi.

Il presente decreto sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction30/12/2010 - Delibera N. 2164 del 30.12.2010
ActionAction22/11/2010 - Delibera N. 1860 del 22.11.2010
ActionAction22/03/2010 - Delibera N. 496 del 22.03.2010
ActionAction01/03/2010 - Delibera N. 338 del 01.03.2010
ActionAction17/08/2010 - Delibera N. 1370 del 17.08.2010
ActionAction08/11/2010 - Delibera Nr. 1827 del 08.11.2010
ActionAction22/11/2010 - Delibera N. 1858 del 22.11.2010
ActionAction22/11/2010 - Delibera N. 1859 del 22.11.2010
ActionAction20/12/2010 - Delibera N. 2140 del 20.12.2010
ActionAction10/05/2010 - Delibera N. 817 del 10.05.2010
ActionAction11/01/2010 - Corte costituzionale - Ordinanza N. 5 del 11.01.2010
ActionAction08/02/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 45 del 08.02.2010
ActionAction22/02/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 63 del 22.02.2010
ActionAction22/02/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 72 del 22.02.2010
ActionAction12/04/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 133 del 12.04.2010
ActionAction12/04/2010 - Corte costituzionale - Ordinanza N. 136 del 12.04.2010
ActionAction12/04/2010 - Corte costituzionale - Ordinanza N. 137 del 12.04.2010
ActionAction20/12/2010 - Delibera N. 2094 del 20.12.2010
ActionAction22/01/2010 - Legge provinciale 22 gennaio 2010, n. 1
ActionAction22/01/2010 - Legge provinciale 22 gennaio 2010, n. 2
ActionAction10/05/2010 - Delibera 10 maggio 2010, n. 823
ActionAction08/02/2010 - Delibera N. 227 del 08.02.2010
ActionAction10/05/2010 - Delibera N. 773 del 10.05.2010
ActionAction18/01/2010 - Delibera N. 64 del 18.01.2010
ActionAction01/03/2010 - Delibera N. 359 del 01.03.2010
ActionAction01/03/2010 - Delibera N. 359 del 01.03.2010
ActionAction01/03/2010 - Delibera N. 365 del 01.03.2010
ActionAction01/03/2010 - Delibera N. 377 del 01.03.2010
ActionAction15/03/2010 - Delibera N. 487 del 15.03.2010
ActionAction22/03/2010 - Delibera N. 491 del 22.03.2010
ActionAction10/05/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 173 del 10.05.2010
ActionAction12/05/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 182 del 12.05.2010
ActionAction07/06/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 209 del 07.06.2010
ActionAction09/06/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 213 del 09.06.2010
ActionAction09/06/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 215 del 09.06.2010
ActionAction07/07/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 259 del 07.07.2010
ActionAction07/07/2010 - Corte costituzionale - Ordinanza N. 264 del 07.07.2010
ActionAction12/07/2010 - Delibera N. 1186 del 12.07.2010
ActionAction06/09/2010 - Delibera Nr. 1389 del 06.09.2010
ActionAction13/09/2010 - Delibera Nr. 1484 del 13.09.2010
ActionAction03/11/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 328 del 03.11.2010
ActionAction29/11/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 345 del 29.11.2010
ActionAction29/11/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 346 del 29.11.2010
ActionAction29/11/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 350 del 29.11.2010
ActionAction01/12/2010 - Corte costituzionale - Sentenza N. 357 del 01.12.2010
ActionAction12/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 12 gennaio 2010 , n. 1
ActionAction15/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 15 gennaio 2010 , n. 2
ActionAction15/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 15 gennaio 2010 , n. 3
ActionAction18/02/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 18 febbraio 2010 , n. 11
ActionAction18/02/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 18 febbraio 2010 , n. 13
ActionAction18/02/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 18 febbraio 2010 , n. 14
ActionAction02/03/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 2 marzo 2010 , n. 15
ActionAction16/03/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 16 marzo 2010 , n. 16
ActionAction16/03/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 16 marzo 2010 , n. 17
ActionAction22/03/2010 - Delibera N. 492 del 22.03.2010
ActionAction23/03/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 23 marzo 2010 , n. 18
ActionAction29/03/2010 - Delibera N. 542 del 29.03.2010
ActionAction12/04/2010 - Delibera N. 577 del 12.04.2010
ActionAction19/04/2010 - Delibera N. 671 del 19.04.2010
ActionAction26/04/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 26 aprile 2010 , n. 20
ActionAction26/04/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 26 aprile 2010 , n. 21
ActionAction03/05/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 3 maggio 2010 , n. 22
ActionAction03/05/2010 - Delibera N. 751 del 03.05.2010
ActionAction03/05/2010 - Delibera N. 759 del 03.05.2010
ActionAction03/05/2010 - Delibera N. 764 del 03.05.2010
ActionAction14/05/2010 - Decreto legislativo 14 maggio 2010 , n. 86
ActionAction07/06/2010 - Delibera N. 982 del 07.06.2010
ActionAction14/06/2010 - Delibera N. 1032 del 14.06.2010
ActionAction21/06/2010 - Delibera N. 1042 del 21.06.2010
ActionAction21/06/2010 - Delibera N. 1068 del 21.06.2010
ActionAction28/06/2010 - Delibera N. 1075 del 28.06.2010
ActionAction07/07/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 7 luglio 2010 , n. 25
ActionAction19/07/2010 - Delibera N. 1242 del 19.07.2010
ActionAction23/07/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 23 luglio 2010 , n. 26
ActionAction30/07/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 30 luglio 2010 , n. 27
ActionAction17/08/2010 - Delibera N. 1330 del 17.08.2010
ActionAction17/08/2010 - Delibera N. 1374 del 17.08.2010
ActionAction30/08/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 30 agosto 2010 , n. 28
ActionAction27/09/2010 - Delibera N. 1569 del 27.09.2010
ActionAction19/11/2010 - Decreto legislativo 19 novembre 2010 , n. 252
ActionAction22/11/2010 - Delibera Nr. 1848 del 22.11.2010
ActionAction22/11/2010 - Delibera N. 1849 del 22.11.2010
ActionAction29/11/2010 - Delibera N. 1945 del 29.11.2010
ActionAction29/11/2010 - Delibera N. 1982 del 29.11.2010
ActionAction13/12/2010 - Delibera N. 2051 del 13.12.2010
ActionAction20/12/2010 - Delibera N. 2134 del 20.12.2010
ActionAction20/12/2010 - Delibera N. 2141 del 20.12.2010
ActionAction30/12/2010 - Delibera N. 2163 del 30.12.2010
ActionAction30/12/2010 - Delibera N. 2215 del 30.12.2010
ActionAction26/07/2010 - Delibera N. 1256 del 26.07.2010
ActionAction20/09/2010 - Delibera Nr. 1527 del 20.09.2010
ActionAction19/07/2010 - Delibera 19 luglio 2010, n. 1235
ActionAction18/02/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 18 febbraio 2010 , n. 10
ActionAction18/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 18 gennaio 2010 , n. 4
ActionAction19/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 19 gennaio 2010 , n. 6
ActionAction20/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 20 gennaio 2010 , n. 7
ActionAction29/01/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 29 gennaio 2010 , n. 8
ActionAction08/02/2010 - Legge provinciale 8 febbraio 2010 , n. 4
ActionAction09/02/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 9 febbraio 2010 , n. 9
ActionAction16/06/2010 - Legge provinciale 16 giugno 2010 , n. 7
ActionAction16/06/2010 - Legge provinciale 16 giugno 2010 , n. 8
ActionAction29/06/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 29 giugno 2010 , n. 474/36.1
ActionAction27/09/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 27 settembre 2010 , n. 31
ActionAction07/10/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 7 ottobre 2010 , n. 34
ActionAction07/10/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 7 ottobre 2010 , n. 35
ActionAction13/10/2010 - Legge provinciale 13 ottobre 2010 , n. 12
ActionAction25/10/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 25 ottobre 2010 , n. 37
ActionAction27/10/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 27 ottobre 2010 , n. 39
ActionAction28/10/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 28 ottobre 2010 , n. 41
ActionAction24/11/2010 - Decreto del Presidente della Provincia 24 novembre 2010 , n. 42
ActionAction04/02/2010 - Legge provinciale 4 febbraio 2010 , n. 3
ActionAction07/07/2010 - Legge provinciale 7 luglio 2010 , n. 9
ActionAction22/11/2010 - Legge provinciale 22 novembre 2010 , n. 13
ActionAction23/12/2010 - Legge provinciale 23 dicembre 2010 , n. 16
ActionAction12/05/2010 - Legge provinciale 12 maggio 2010 , n. 6
ActionAction23/11/2010 - Legge provinciale 23 novembre 2010 , n. 14
ActionAction07/07/2010 - Legge provinciale 7 luglio 2010 , n. 10
ActionAction08/03/2010 - Legge provinciale 8 marzo 2010 , n. 5
ActionAction23/12/2010 - Legge provinciale 23 dicembre 2010 , n. 15
ActionAction24/09/2010 - Legge provinciale 24 settembre 2010 , n. 11
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1995
ActionAction1994
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionAction1989
ActionAction1988
ActionAction1987
ActionAction1986
ActionAction1985
ActionAction1984
ActionAction1983
ActionAction1982
ActionAction1981
ActionAction1980
ActionAction1979
ActionAction1978
ActionAction1977
ActionAction1976
ActionAction1975
ActionAction1974
ActionAction1973
ActionAction1972
ActionAction1971
ActionAction1970
ActionAction1969
ActionAction1968
ActionAction1967
ActionAction1966
ActionAction1965
ActionAction1964
ActionAction1963
ActionAction1962
ActionAction1961
ActionAction1960
ActionAction1959
ActionAction1958
ActionAction1957
ActionAction1956
ActionAction1955
ActionAction1954
ActionAction1953
ActionAction1952
ActionAction1951
ActionAction1948
ActionAction1946