In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

d) Decreto del Presidente della Provincia 17 gennaio 2005, n. 11)
Regolamento sulla mediazione al lavoro pubblica

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 15 febbraio 2005, n. 7.

Art. 4 (Ulteriori condizioni di perdita o di conservazione dello stato di disoccupazione)

(1) Accanto all'ipotesi d'assunzione al lavoro, la mancata presentazione senza giustificato motivo ad un colloquio di orientamento su invito dell'Ufficio Servizio Lavoro ed il rifiuto, senza giustificato motivo, di una congrua offerta di lavoro sono cause della perdita dello stato di disoccupazione.

(2) L'accertamento delle cause che inducono la perdita dello stato di disoccupazione, è disposto sulla base delle procedure di cui all'articolo 2, del patto di servizio e del piano d'azione individuale. La perdita dello stato di disoccupazione per le cause di cui al comma 1 del presente articolo impedisce all'interessato/a di rendere nuova dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa all'Ufficio Servizio Lavoro per un periodo di tre mesi, che decorrono dalla data della perdita dello status medesimo.

(3) Le cause di forza maggiore ed altri impedimenti oggettivi rappresentano un giustificato motivo per la mancata presentazione ad un colloquio d'orientamento e vanno valutati caso per caso tenuto conto del patto di servizio e degli accordi siglati nel piano d'azione individuale.