In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

h) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 5 febbraio 2001, n. 41)
Approvazione regolamento alla legge provinciale 19 luglio 1994, n. 3, concernente "Ordinamento della professione di maestro di sci e delle scuole di sci"

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel B.U. 20 marzo 2001, n. 12.

Art. 2 (Documentazione tecnica)

(1) Il progetto consiste dei seguenti elaborati numerati, firmati dal richiedente l'autorizzazione all'esercizio della sciovia a fune bassa e dall'ingegnere progettista, esperto in campo funiviario, iscritto nell'albo professionale:

  • a)  descrizione delle caratteristiche costruttive generali dell' impianto, compresa l'illustrazione delle parti regolamentate dalle presenti norme, nonché la dimostrazione della rispondenza a dette norme e disposizioni;
  • b)  carta topografica in scala 1:5.000, ove esistente, con indicazione del tracciato dell' impianto;
  • c)  disegno, in scala 1:200, del profilo longitudinale del tracciato, con rappresentazione della configurazione assunta dalla fune traente e con indicazione della pendenza massima della fune traente e del tracciato;
  • d)  planimetria, in scala 1:200, comprendente le recinzioni previste per la linea e le stazioni;
  • e)  verifica della fune traente e della relativa configurazione;
  • f)  disegni di insieme della stazione motrice e della stazione di rinvio con le verifiche di calcolo degli elementi principali;
  • g)  schema funzionale dei circuiti di potenza, di comando, di sicurezza, di segnalazione e di telecomunicazione, con relativa descrizione illustrativa, redatto in conformità alle norme del Comitato elettrotecnico italiano (CEI);
  • h)  indicazione della provenienza dei principali elementi meccanici ed elettrici costituenti la sciovia, con indicazione delle ditte costruttrici e fornitrici;
  • i)  fascicolo contenente le istruzioni per il montaggio, l' esercizio e la manutenzione, comprese le prove e verifiche periodiche, nonché il programma degli esami da effettuare in occasione delle revisioni speciali; il fascicolo è da completare con le istruzioni per la messa a terra elettrica e per i provvedimenti antinfortunistici.

(2) Se lo stesso impianto viene montato su tracciati diversi, per ogni tracciato deve essere prodotta la documentazione tecnica di cui alle lettere b), c), d), ed e) del comma 1.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionA Tempo libero
ActionActionB Sport
ActionActiona) Legge provinciale 9 agosto 1977, n. 32
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 agosto 1982, n. 16
ActionActionc) Legge provinciale 25 novembre 1987, n. 29
ActionActiond) Legge provinciale 17 agosto 1989, n. 5
ActionActione) Legge provinciale 16 ottobre 1990, n. 19
ActionActionf) Legge provinciale 19 luglio 1994, n. 3
ActionActiong) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 21 novembre 1994, n. 55
ActionActionh) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 5 febbraio 2001, n. 4
ActionActionArt. 1
ActionActionProgettazione, costruzione ed esercizio di piccoli impianti di risalita mobili a fune bassa
ActionActionNorme generali
ActionActionNorme tecniche di sicurezza per la progettazione e la costruzione
ActionActionArt. 2 (Documentazione tecnica)
ActionActionArt. 3 (Tracciato e profilo)
ActionActionArt. 4 (Funi)
ActionActionArt. 5 (Grado di sicurezza delle funi)
ActionActionArt. 6 (Attacchi di estremità)
ActionActionArt. 7 (Sicurezza rispetto allo scorrimento della fune traente sulla puleggia motrice)
ActionActionArt. 8 (Velocità d'esercizio e intervallo tra i dispositivi di traino)
ActionActionArt. 9 (Disposizioni concernenti le stazioni)
ActionActionArt. 10 (Dispositivi di tensione)
ActionActionArt. 11 (Norme per la costruzione e caratteristiche dei materiali)
ActionActionArt. 12 (Gradi di sicurezza)
ActionActionArt. 13 (Stabilità allo scorrimento ed al rovesciamento del sistema di ancoraggio delle stazioni)
ActionActionArt. 14 (Dispositivo di traino)
ActionActionArt. 15 (Impianti elettrici)
ActionActionArt. 16 (Pronto soccorso)
ActionActionAutorizzazione all'esercizio dell'impianto
ActionActionPrescrizioni particolari relativamente all'uso e alla sicurezza
ActionActioni) Legge provinciale 19 febbraio 2001, n. 5 
ActionActionj) Legge provinciale 23 novembre 2010 , n. 14
ActionActionk) Decreto del Presidente della Provincia 12 gennaio 2012, n. 3
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico