In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

k) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 dicembre 1996, n. 471)
Regolamento per la disciplina della costituzione e del funzionamento della scuola superiore di sanità

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel Suppl. n. 1 al B.U. 22 aprile 1997, n. 19.

Ordinamento didattico

(1) Il Corso di Diploma prevede attività didattiche e di tirocinio pari all'orario complessivo stabilito dalla normativa comunitaria ed è suddiviso in cicli convenzionali (semestri); le attività sono articolate in lezioni teoriche , studio guidato correlato ad attività cliniche , attività seminariali, esercitazioni, attività di tirocinio, attività tutorali, attività di autoapprendimento, autovalutazione ed approfondimento. Ogni semestre comprende ore di insegnamento, di approfondimento personale, di studio clinico guidato e di tirocinio. È possibile organizzare all'interno del Corso, a partire dal II° anno, percorsi didattici con finalità professionalizzanti elettive, rivolte a far acquisire esperienze in particolari settori della professione; tali percorsi non possono eccedere il 10% del monte ore complessivo. L'attività didattica programmata è pari a 1600 ore complessive; quella pratica è di 3000 ore, dedicate all'apprendimento individuale o di gruppo, mediante simulazioni, esercitazioni ed attività di tirocinio ordinario finalizzato all'applicazione delle conoscenze teoriche nei singoli settori. Il Consiglio del Corso può aumentare l'attività didattica programmata per ulteriori 200 ore, diminuendo in pari misura le ore dedicate ad attività seminariali.

(2) Le aree didattico-organizzative con gli obiettivi didattici, i corsi integrati ed i relativi settori scientifico-disciplinari e gli specifici crediti a fianco di ciascuno indicati, sono riportati nella Tabella A. Obiettivo didattico del corso è quello di far conseguire allo studente le basi per la conoscenza qualitativa e quantitativa dei fenomeni biologici e patologici, le basi culturali di fisiopatologia necessarie per seguire gli atti medici, anche nelle loro applicazioni pratiche, nonché le conoscenze teoriche del nursing; lo studente deve saper applicare , anche attraverso il tirocinio, le conoscenze relative alla propria pratica professionale secondo lo specifico profilo e saper partecipare alla identificazione dei bisogni di salute ed alla identificazione, pianificazione, erogazione e valutazione dell'assistenza infermieristica globalmente richiesta riguardo a singole persone ed alla collettività, nella garanzia di una corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche; deve conoscere i principi bioetici-generali, quelli deontologici, giuridici e medico-legali della professione; deve infine sapersi orientare per ulteriori approfondimenti specialistici.

(3) Sono settori costitutivi non rinunciabili del Corso di Diploma: Settori: B01B Fisica, E05A Biochimica, E06A Fisiologia Umana, E07X Farmacologia, E09A Anatomia Umana, E13X Biologia Applicata, F01X Statistica Medica, F02X Storia della Medicina, F03X Genetica Medica, F05X Microbiologia Medica e Clinica, F04A Patologia Generale, F04B Patologia Clinica, F04C Oncologia Medica, F07A Medicina Interna, F07B Malattie dell'apparato respiratorio, F07C Malattia dell'apparato cardiovascolare, F07D Gastroenterologia, F07E Endocrinologia, F07F Nefrologia, F07H Reumatologia, F07I Malattie Infettive, F08A Chirurgia Generale, F11B Neurologia, F16A Malattie dell'apparato locomotore, F19A Pediatria Generale e Specialistica, F22A Igiene Generale ed Applicata, F22B Medicina Legale, F23A Scienze Infermieristiche Generali e Cliniche, M05X Discipline Demoetnoantropologiche, M11E Psicologia Clinica, Q05A Sociologia Generale.

(4) Lo standard formativo pratico, comprensivo del tirocinio, è rivolto a far acquisire allo studente una adeguata preparazione professionale ed è specificato nella Tabella B.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionA Ordinamento della formazione professionale
ActionActionB Formazione nel settore sanitario
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 21 settembre 1978, n. 17
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 22 dicembre 1978, n. 28
ActionActionc) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 settembre 1979, n. 36
ActionActiond) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 16 marzo 1981, n. 8
ActionActione) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 20 ottobre 1986, n. 21
ActionActionf) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 23 ottobre 1986, n. 22
ActionActiong) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 9 marzo 1989, n. 5
ActionActionh) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 17 giugno 1992, n. 22
ActionActioni) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 marzo 1993, n. 8
ActionActionj) Legge provinciale 26 ottobre 1993, n. 18
ActionActionk) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 dicembre 1996, n. 47
ActionActionArt. 1 (Finalità, organizzazione, requisiti d'accesso)
ActionActionArt. 2 (Organizzazione didattica - verifiche di profitto - esame finale)
ActionActionArt. 3 (Ordinamenti tabellari)
ActionActionArt. 4 (Disposizioni transitorie)
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER INFERMIERE
ActionActionFinalità, organizzazione, requisiti d'accesso
ActionActionOrdinamento didattico
ActionActionObiettivi didattici, aree didattiche, piano di studio esemplificativo e relativi settori scientifico-disciplinari
ActionActionStandard formativo pratico e di tirocinio
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER OSTETRICO/A
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER FISIOTERAPISTI
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER DIETISTI
ActionActionCORSO DI DIPLOMA PER LOGOPEDISTI
ActionActionCORSO DI DIPLOMA DI IGIENISTA DENTALE
ActionActionCORSO DI DIPLOMA DI TECNICO ORTOPEDICO
ActionActionCORSO DI DIPLOMA DI PODOLOGO
ActionActionCORSO DI DIPLOMA DI TECNICO SANITARIO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO
ActionActionl) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 7 luglio 1999, n. 37
ActionActionm) Legge provinciale 15 novembre 2002, n. 14 
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 20 ottobre 2003, n. 46
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 7 gennaio 2008, n. 4
ActionActionC Corsi di diploma nel settore sociale
ActionActionD Riconoscimento delle qualifiche professionali
ActionActionE Provvidenze per la formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico