In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

n) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 25 febbraio 1992, n. 71)
Determinazione dei requisiti generali dei presidi privati di riabilitazione diretti al recupero funzionale e sociale di soggetti affetti da minorazioni fisiche, neuropsichiche e sensoriali

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel B.U. 31 marzo 1992, n. 14.

Art. 8 (Ulteriori requisiti dei presidi residenziali)

(1) I presidi per il trattamento terapeutico e per il ricovero residenziale in aggiunta a quanto previsto all'articolo 7, devono essere dotati di:

  • a)  camere di degenza. Nelle camere di degenza per adulti la superficie del pavimento non può essere inferiore a sette metri quadrati per letto nelle camere a più letti e a dodici metri quadrati nelle camere ad un letto. In ogni camera di degenza non devono comunque essere collocati più di quattro letti. Le stanze di degenza pediatrica non possono superare la capacità di quattro letti, con una superficie minima per letto pari a cinque metri quadrati per le stanze a più letti e a nove metri quadrati per la stanza ad un letto. Vanno previsti gli apprestamenti necessari per il pernottamento delle madri e degli accompagnatori dei ricoverati di età inferiore a sei anni o dei soggetti particolarmente abbisognevoli dell' assistenza materna. Le camere di degenza non possono essere ubicate nel piano seminterrato e devono avere un'altezza minima di due metri e settanta centimetri. Nelle stanze di degenza deve essere comunque garantito un volume interno di ventiquattro metri cubi per letto nelle camere a più letti e di trentadue metri cubi nelle camere a un letto. La superficie complessiva delle finestre delle camere di degenza deve essere non inferiore ad un ottavo della superficie del pavimento, con un minimo utile di due metri quadrati.
  • b)  vani individuali per la permanenza notturna del personale in servizio;
  • c)  spazi verdi sufficientemente ampi e debitamente attrezzati per il tempo libero;
  • d)  vani pari ad almeno il 2 per cento della superficie utile interna della struttura per servizi di foresteria, ove quest' ultima sia prevista.

(2) I vani di soggiorno devono garantire una superficie di 5 metri quadrati per ciascun assistito.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 15 settembre 1973, n. 54
ActionActionb) Legge provinciale 27 settembre 1973, n. 57 
ActionActionc) Legge provinciale 17 settembre 1973, n. 60
ActionActiond) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 30 maggio 1974, n. 41
ActionActione) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 settembre 1976, n. 49
ActionActionf) LEGGE PROVINCIALE 10 dicembre 1976, n. 53
ActionActiong) LEGGE PROVINCIALE 15 gennaio 1977, n. 2
ActionActionh) LEGGE PROVINCIALE 26 luglio 1978, n. 45
ActionActioni) LEGGE PROVINCIALE 1° dicembre 1978, n. 62
ActionActionj) LEGGE PROVINCIALE 7 dicembre 1982, n. 39
ActionActionk) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 28 aprile 1988, n. 11
ActionActionl) Legge provinciale 11 maggio 1988, n. 16 
ActionActionm) LEGGE PROVINCIALE 7 maggio 1991, n. 14
ActionActionn) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 25 febbraio 1992, n. 7
ActionActionArt. 1 (Definizione)
ActionActionArt. 2 (Presidi di riabilitazione privati)
ActionActionArt. 3 (Domanda di autorizzazione)
ActionActionArt. 4 (Procedure per l'autorizzazione)
ActionActionArt. 5 (Requisiti dei locali e delle attrezzature)
ActionActionArt. 6 (Personale)
ActionActionArt. 7 (Capacità ricettiva e requisiti dei locali dei presidi residenziali)
ActionActionArt. 8 (Ulteriori requisiti dei presidi residenziali)
ActionActionArt. 9 (Personale dei presidi residenziali e semiresidenziali)
ActionActionArt. 10 (Direttore sanitario)
ActionActionArt. 11 (Guardia medica)
ActionActionArt. 12 (Inapplicabilità)
ActionActionArt. 13 (Convenzionamenti)
ActionActionArt. 14 (Deroghe)
ActionActiono) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 5 maggio 1992, n. 19
ActionActionp) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 22 febbraio 2005, n. 6
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico