In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

e) Accordo 11 dicembre 2007 1)
Accordo a livello provinciale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale. Valido dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2010

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel Suppl. n. 2 al B.U. 9 gennaio 2008, n. 2.

Art. 26 (Compiti del medico di medicina generale con compenso a quota fissa)

(1) L'inserimento negli elenchi di cui all'articolo 14, comma 4, determina, relativamente all'ambito territoriale di iscrizione di ciascun medico e nei confronti dei cittadini che lo scelgono, l'affidamento al medico stesso della responsabilità complessiva in ordine alla tutela della salute del proprio assistito che si estrinseca in compiti diagnostici, terapeutici, riabilitativi, preventivi individuali e di educazione sanitaria, i quali sono espletati attraverso interventi ambulatoriali e domiciliari.

(2) I compiti del medico, remunerati con una quota fissa per assistito comprendono:

  • a)  le visite domiciliari ed ambulatoriali a scopo diagnostico e terapeutico. Al fine di migliorare lo standard delle prestazioni, il medico può avvalersi di supporti tecnologici diagnostici, terapeutici e riabilitativi sia nel proprio studio sia a livello domiciliare;
  • b)  il consulto con lo specialista e l' accesso del medico di medicina generale presso gli ambienti di ricovero;
  • c)  la tenuta e l' aggiornamento di una scheda sanitaria individuale ad esclusivo uso del medico, quale strumento tecnico professionale che, oltre a migliorare la continuità assistenziale, consenta al medico di collaborare ad eventuali indagini epidemiologiche mirate e a quanto previsto dal presente accordo; in caso di nuova scelta medica, a richiesta dell'assistito, il medico fornisce gratuitamente i dati riguardanti le patologie principali di cui il paziente è attualmente affetto nonché le relative terapie in corso. Ulteriori richieste di dati elaborati dal medico di medicina generale devono essere remunerati dall'assistito a tariffa libero professionale;
  • d)  le certificazioni obbligatorie per legge ai fini della riammissione alla scuola dell' obbligo, agli asili nido, alla scuola materna e alle scuole secondarie superiori;
  • e)  la certificazione di idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche di cui al decreto del Ministro Sanità del 28 febbraio 1983, articolo 1 lettera a) e c) nell' ambito scolastico a seguito di specifica richiesta scritta dell'autorità scolastica competente;
  • f)  la certificazione per l' incapacità temporanea al lavoro;
  • g)  la visita medica attestante la certificazione di idoneità al volontariato civile, ove non previsti accertamenti bio-umorali e/o strumentali al fine del rilascio dell' idoneità stessa;
  • h)  l' applicazione di linee guida e percorsi diagnostici, terapeutici ed assistenziali concordati tra l'Azienda Sanitaria ed i Sindacati firmatari del presente accordo, limitatamente ai compiti remunerati con la quota fissa per assistito già previsti dal presente accordo.
    Prima che queste linee guida e questi percorsi diagnostici rientrino fra i compiti remunerati con la quota fissa, devono essere definiti da gruppi di lavoro paritetici tra medici di medicina generale e l'Azienda Sanitaria e sperimentate per un periodo definito nell'ambito di un progetto obiettivo. Al termine di tale periodo di sperimentazione, le indicazioni emerse dal progetto obiettivo vengono esaminate dal comitato di cui all'articolo 10 del presente accordo, che si esprime sulla reale possibilità di traduzione delle sperimentazioni in relative linee guida e percorsi diagnostico-terapeutico-assistenziali.
  • i)  collaborazione, ognuno per le proprie competenze, con altre categorie professionali del sistema sanitario, come ad esempio servizio infermieristico del distretto, servizio di medicina di base e medici specialisti ospedalieri e del territorio.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActiona) Accordo 11 dicembre 2007
ActionActiona) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 23 giugno 1997, n. 2834
ActionActionb) Accordo 14 aprile 2008
ActionActionc) Accordo15 settembre 2008
ActionActionc) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 luglio 1997, n. 3366
ActionActiond) Accordo5 maggio 2009
ActionActione) Accordo 11 dicembre 2007
ActionAction1. DEFINIZIONE DELLA MEDICINA GENERALE
ActionAction2. LE CARATTERISTICHE DELLA MEDICINA GENERALE/ DI FAMIGLIA
ActionActionPrincipi generali
ActionActionAssistenza primaria
ActionActionArt. 14 (Rapporto ottimale)
ActionActionArt. 15 (Copertura delle zone carenti di assistenza primaria)
ActionActionArt. 16 (Instaurazione del rapporto convenzionale)
ActionActionArt. 17 (Requisiti e apertura degli studi medici)
ActionActionArt. 18 (Sostituzioni)
ActionActionArt. 19 (Incarichi provvisori)
ActionActionArt. 20 (Massimale di scelte e sue limitazioni)
ActionActionArt. 21 (Scelta del medico)
ActionActionArt. 22 (Revoca e ricusazione della scelta)
ActionActionArt. 23 (Revoche d'ufficio)
ActionActionArt. 24 (Scelta, revoca, ricusazione: effetti economici)
ActionActionArt. 25 (Elenchi nominativi e variazioni mensili)
ActionActionArt. 26 (Compiti del medico di medicina generale con compenso a quota fissa)
ActionActionArt. 27 (Compiti con compenso a quota variabile)
ActionActionArt. 28 (Visite ambulatoriali e domiciliari)
ActionActionArt. 29 (Consulto con lo specialista)
ActionActionArt. 30 (Accesso del medico di famiglia presso gli ambienti di ricovero)
ActionActionArt. 31 (Assistenza farmaceutica e modulistica)
ActionActionArt. 32 (Richiesta di indagini specialistiche proposte di ricovero o di cure termali)
ActionActionArt. 33 (Certificazione di malattia per i lavoratori dipendenti)
ActionActionArt. 34 (Assistenza programmata ad assistiti non ambulabili)
ActionActionArt. 35 (Medicina di gruppo)
ActionActionArt. 36 (Medicina in rete)
ActionActionArt. 37 (Interventi socio - assistenziali)
ActionActionArt. 38 (Collegamento con i servizi di continuità assistenziale)
ActionActionArt. 39 (Visite occasionali)
ActionActionArt. 40 (Libera professione)
ActionActionArt. 41 (Informazioni al pubblico)
ActionActionArt. 42 (Trattamento economico)
ActionActionArt. 43 (Contributi previdenziali, per l'assicurazione di malattia e contro gli infortuni)
ActionActionArt. 44 (Rapporti tra il medico convenzionato e la dirigenza sanitaria del Comprensorio)
ActionActionArt. 45 (Prestazioni e attività aggiuntive)
ActionActionArt. 46 (Forme organizzative innovative: equipes territoriali)
ActionActionArt. 47 (Trattamento economico per la partecipazione a equipes territoriali)
ActionActionArt. 48 (Continuità assistenziale)
ActionActionArt. 49 (Continuità assistenziale a Bolzano e nei comuni limitrofi)
ActionActionArt. 50 (Continuità assistenziale nei rimanenti distretti o ambiti territoriali)
ActionActionArt. 51 (Continuità assistenziale notturna nei giorni feriali nei rimanenti distretti e ambiti territoriali)
ActionActionArt. 52 (Continuità assistenziale festiva e prefestiva nei rimanenti distretti e ambiti territoriali)
ActionActionArt. 53 (Assicurazione contro i rischi derivanti dagli incarichi)
ActionActionArt. 54 (Assistenza ai turisti)
ActionActionArt. 55 (Obbligatorietà delle prestazioni)
ActionActionArt. 56 (Disapplicazione dei vecchi accordi)
ActionActionArt. 57 (Norme finali)
ActionActionArt. 58 (Norme transitorie)
ActionActionALLEGATO A (Art. 42)
ActionActionPrestazioni aggiuntive
ActionActionALLEGATO C (art. 32)
ActionActionAssistenza programmata domiciliare nei confronti dei soggetti non ambulabili
ActionActionAssistenza domiciliare integrata
ActionActionAssistenza nei confronti di pazienti ospiti in residenze protette e comunità
ActionActionAllegato G (artt. 5 e 15)
ActionActionFormazione delle graduatorie
ActionActionAttività didattica e tutoriale
ActionActione) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 24 novembre 1997, n. 6151
ActionActionf) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 gennaio 1999, n. 5
ActionActiong) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 18 ottobre 1999, n. 4504
ActionActionh) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 agosto 2000, n. 2912
ActionActioni) Accordo 22 dicembre 1998
ActionActionj) Accordo 1° agosto 2000
ActionActionG - Emergenza sanitaria – COVID-19
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico