In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

e) Accordo 11 dicembre 2007 1)
Accordo a livello provinciale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale. Valido dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2010

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel Suppl. n. 2 al B.U. 9 gennaio 2008, n. 2.

Art. 15 (Copertura delle zone carenti di assistenza primaria)

(1) Entro la fine dei mesi di marzo e di settembre, nonché in qualsiasi altro momento in caso di comprovata necessità, i Comprensori pubblicano sul Bollettino Ufficiale delle Regione Autonoma Trentino-Alto-Adige e sul sito Internet del Comprensorio, l'elenco delle zone carenti di medici convenzionati per l'assistenza primaria individuate nel corso del semestre precedente, sulla base dei criteri di cui al precedente articolo, tenendo presente eventuali pensionamenti del semestre in corso. Qualora gli iscritti del medico di medicina generale uscente non possano essere acquisiti dagli altri medici operanti nell'ambito territoriale o distretto, tale posto sarà bandito nel semestre precedente.

(2) In sede di pubblicazione delle zone carenti, fermo restando l'ambito di iscrizione del medico, i Comprensori possono indicare il Comune o la zona in cui deve essere comunque assicurato un congruo orario di assistenza ambulatoriale.

(3) Possono concorrere al conferimento degli incarichi nelle zone carenti rese pubbliche secondo quanto stabilito dal comma 1:

  • a)  I medici che risultano già iscritti in uno degli elenchi dei medici convenzionati per l' assistenza primaria istituiti nell'ambito provinciale ai sensi dell'articolo 14, che risultino iscritti da almeno due anni nell'elenco di provenienza e che al momento dell'attribuzione del nuovo incarico non svolgano altre attività a qualsiasi titolo nell'ambito del Servizio sanitario provinciale, eccezione fatta per attività di continuità assistenziale, attività programmata nei servizi territoriali e attività di medico igienista distrettuale nonché di coordinatore di distretto. Queste circostanze devono essere indicate nella domanda. I trasferimenti sono possibili fino alla concorrenza di un terzo dei posti disponibili in ciascun distretto o ambito territoriale. In caso di disponibilità di un solo posto per questo può essere esercitato il diritto di trasferimento;
  • b)  i medici che nell' ultimo giorno utile per la presentazione della domanda hanno i seguenti requisiti:
    • -  iscrizione all' albo professionale;
    • -  in possesso dell' attestato di conoscenza delle lingue italiana e tedesca di cui al D.P.R. 26.7.76, n. 752 e successive modifiche ed integrazioni;
    • -  in possesso dei requisiti di cui all' articolo 12 della legge provinciale 13.11.1995, n. 22 oppure in possesso dell'attestato di formazione in medicina generale, o titolo equipollente, come previsto dalla legge provinciale 15.11.2002, n. 14 e successive modifiche ed integrazioni;
    • -  non hanno superato il limite di età massima secondo le disposizioni del contratto collettivo nazionale.

(4) Gli aspiranti, entro 20 giorni dalla pubblicazione di cui al comma 1, presentano separate domande ai Comprensori competenti, nel rispetto delle disposizioni in materia di imposta di bollo.

(5) In allegato alla domanda gli aspiranti devono inoltrare una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi del DPR 28.12.2000, n. 445 attestante la sussistenza dei presupposti e dei titoli dichiarati, nonché se alla data di presentazione della domanda gli aspiranti abbiano in atto rapporti di lavoro dipendente, anche a titolo precario, se godono di un trattamento di pensione e se si trovino in posizione di incompatibilità, secondo lo schema allegato sub lettera G).

(6) Al fine del conferimento degli incarichi nelle località carenti per i medici di cui alla lettera b) del comma 3 viene predisposta una graduatoria secondo i criteri indicati nell'allegato H).

(7) Al fine del conferimento degli incarichi il Comprensorio formula per ogni distretto o ambito territoriale carente una apposita graduatoria dei medici di cui al comma 3, dando la precedenza ai medici di cui alla lettera a) del comma 3 in base alla anzianità di iscrizione negli elenchi dei medici convenzionati per l'assistenza primaria.

(8) Per l'assegnazione delle zone carenti di assistenza primaria, i comprensori, fatto salvo quanto disposto al comma 7, riservano;

  • a)  una percentuale del 90 per cento a favore dei medici in possesso dell' attestato di formazione in medicina generale di cui alla legge provinciale 15.11.2002, n. 14 e successive modifiche ed integrazioni;
  • b)  una percentuale del 10 per cento a favore dei medici in possesso di titolo equipollente.

(9) Qualora non vengano assegnate, per carenza di domande di incarico, zone carenti spettanti ad una delle due percentuali di aspiranti, le stesse vengono assegnate all'altra percentuale di aspiranti.

(10) Il medico che, avendo concorso all'assegnazione di una zona carente avvalendosi della facoltà di cui al comma 3 lettera a), accetta l'incarico ai sensi dell'articolo 16 comma 1, decade dall'incarico detenuto nell'ambito territoriale di provenienza al novantesimo giorno e comunque dal giorno dell'inizio dell'attività nella nuova sede assegnata.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActiona) Accordo 11 dicembre 2007
ActionActiona) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 23 giugno 1997, n. 2834
ActionActionb) Accordo 14 aprile 2008
ActionActionc) Accordo15 settembre 2008
ActionActionc) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 luglio 1997, n. 3366
ActionActiond) Accordo5 maggio 2009
ActionActione) Accordo 11 dicembre 2007
ActionAction1. DEFINIZIONE DELLA MEDICINA GENERALE
ActionAction2. LE CARATTERISTICHE DELLA MEDICINA GENERALE/ DI FAMIGLIA
ActionActionPrincipi generali
ActionActionAssistenza primaria
ActionActionArt. 14 (Rapporto ottimale)
ActionActionArt. 15 (Copertura delle zone carenti di assistenza primaria)
ActionActionArt. 16 (Instaurazione del rapporto convenzionale)
ActionActionArt. 17 (Requisiti e apertura degli studi medici)
ActionActionArt. 18 (Sostituzioni)
ActionActionArt. 19 (Incarichi provvisori)
ActionActionArt. 20 (Massimale di scelte e sue limitazioni)
ActionActionArt. 21 (Scelta del medico)
ActionActionArt. 22 (Revoca e ricusazione della scelta)
ActionActionArt. 23 (Revoche d'ufficio)
ActionActionArt. 24 (Scelta, revoca, ricusazione: effetti economici)
ActionActionArt. 25 (Elenchi nominativi e variazioni mensili)
ActionActionArt. 26 (Compiti del medico di medicina generale con compenso a quota fissa)
ActionActionArt. 27 (Compiti con compenso a quota variabile)
ActionActionArt. 28 (Visite ambulatoriali e domiciliari)
ActionActionArt. 29 (Consulto con lo specialista)
ActionActionArt. 30 (Accesso del medico di famiglia presso gli ambienti di ricovero)
ActionActionArt. 31 (Assistenza farmaceutica e modulistica)
ActionActionArt. 32 (Richiesta di indagini specialistiche proposte di ricovero o di cure termali)
ActionActionArt. 33 (Certificazione di malattia per i lavoratori dipendenti)
ActionActionArt. 34 (Assistenza programmata ad assistiti non ambulabili)
ActionActionArt. 35 (Medicina di gruppo)
ActionActionArt. 36 (Medicina in rete)
ActionActionArt. 37 (Interventi socio - assistenziali)
ActionActionArt. 38 (Collegamento con i servizi di continuità assistenziale)
ActionActionArt. 39 (Visite occasionali)
ActionActionArt. 40 (Libera professione)
ActionActionArt. 41 (Informazioni al pubblico)
ActionActionArt. 42 (Trattamento economico)
ActionActionArt. 43 (Contributi previdenziali, per l'assicurazione di malattia e contro gli infortuni)
ActionActionArt. 44 (Rapporti tra il medico convenzionato e la dirigenza sanitaria del Comprensorio)
ActionActionArt. 45 (Prestazioni e attività aggiuntive)
ActionActionArt. 46 (Forme organizzative innovative: equipes territoriali)
ActionActionArt. 47 (Trattamento economico per la partecipazione a equipes territoriali)
ActionActionArt. 48 (Continuità assistenziale)
ActionActionArt. 49 (Continuità assistenziale a Bolzano e nei comuni limitrofi)
ActionActionArt. 50 (Continuità assistenziale nei rimanenti distretti o ambiti territoriali)
ActionActionArt. 51 (Continuità assistenziale notturna nei giorni feriali nei rimanenti distretti e ambiti territoriali)
ActionActionArt. 52 (Continuità assistenziale festiva e prefestiva nei rimanenti distretti e ambiti territoriali)
ActionActionArt. 53 (Assicurazione contro i rischi derivanti dagli incarichi)
ActionActionArt. 54 (Assistenza ai turisti)
ActionActionArt. 55 (Obbligatorietà delle prestazioni)
ActionActionArt. 56 (Disapplicazione dei vecchi accordi)
ActionActionArt. 57 (Norme finali)
ActionActionArt. 58 (Norme transitorie)
ActionActionALLEGATO A (Art. 42)
ActionActionPrestazioni aggiuntive
ActionActionALLEGATO C (art. 32)
ActionActionAssistenza programmata domiciliare nei confronti dei soggetti non ambulabili
ActionActionAssistenza domiciliare integrata
ActionActionAssistenza nei confronti di pazienti ospiti in residenze protette e comunità
ActionActionAllegato G (artt. 5 e 15)
ActionActionFormazione delle graduatorie
ActionActionAttività didattica e tutoriale
ActionActione) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 24 novembre 1997, n. 6151
ActionActionf) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 gennaio 1999, n. 5
ActionActiong) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 18 ottobre 1999, n. 4504
ActionActionh) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 agosto 2000, n. 2912
ActionActioni) Accordo 22 dicembre 1998
ActionActionj) Accordo 1° agosto 2000
ActionActionG - Emergenza sanitaria – COVID-19
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico