In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

i) Accordo 22 dicembre 1998 1)
Accordo a livello provinciale per la disciplina dei rapporti con i medici specialisti ambulatoriali (1/1/1998 - 31/12/1998)
1

Visualizza documento intero
1)

Pubblicata nel Suppl. n. 3 al B.U. 16 febbraio 1999, n. 9.

Art. 16 (Prestazioni di attività extra-moenia)

(1) L'Azienda può chiedere allo specialista ambulatoriale di svolgere l'attività professionale al di fuori della sede abituale di lavoro quale risulta dalla lettera di incarico (attività extra-moenia).

(2) Le prestazioni specialistiche in regime di attività extra-moenia, sono finalizzate alla prevenzione, diagnosi e cura, e riabilitazione, e possono essere svolte dallo specialista presso:

  • a)  il domicilio del paziente, ai sensi dell' articolo 25, comma 6, della legge n.833/78;
  • b)  lo studio professionale del medico di fiducia convenzionato;
  • c)  le altre strutture pubbliche del Servizio Sanitario (consultori, residenze protette, servizi socio-assistenziali di tipo specialistico, ecc.), comunità terapeutiche, scuole, fabbriche, ecc.;
  • d)  gli ospedali pubblici del Servizio Sanitario.

(3) L'attività extra-moenia è svolta di norma al di fuori dell'orario di servizio a carattere occasionale o periodico programmato, ed è preventivamente convenuta con lo specialista interessato.

(4) L'Azienda può chiedere allo specialista la disponibilità a svolgere attività extra-moenia anche durante il suo orario di servizio, sempreché ricorrano oggettive condizioni di fattibilità.

(5) L'attività extra-moenia è richiesta ed autorizzata dall'Azienda.

(6) Per lo svolgimento di attività extra-moenia, a carattere occasionale o periodico programmato, allo specialista è attribuito un emolumento forfettario aggiuntivo calcolato sul compenso orario iniziale dovuto ai sensi dell'articolo 28 rapportato al tempo di esecuzione di 90 minuti per ciascuna prestazione. Qualora in occasione di un singolo accesso vengano eseguite una pluralità di prestazioni, per ciascuna prestazione successiva alla prima il tempo di esecuzione è determinato in 20 minuti.

(7) Per lo svolgimento di attività extra-moenia durante l'orario di servizio, allo specialista è attribuito un emolumento forfettario aggiuntivo calcolato sul compenso orario iniziale dovuto ai sensi dell'articolo 28 rapportato al tempo di esecuzione di 60 minuti per ciascuna prestazione. Qualora in occasione di un singolo accesso vengano eseguite una pluralità di prestazioni, per ciascuna prestazione successiva alla prima il tempo di esecuzione è determinato in 20 minuti.

(8) Se l'attività extra-moenia viene svolta al di fuori del comune sede di servizio spetta il rimborso delle spese di accesso.
Se l'attività extra-moenia viene svolta al di fuori del normale orario di servizio il tempo impiegato viene conteggiato come prolungamento d'orario.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActiona) Accordo 11 dicembre 2007
ActionActiona) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 23 giugno 1997, n. 2834
ActionActionb) Accordo 14 aprile 2008
ActionActionc) Accordo15 settembre 2008
ActionActionc) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 luglio 1997, n. 3366
ActionActiond) Contratto collettivo17 febbraio 2009
ActionActione) Accordo5 maggio 2009
ActionActione) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 24 novembre 1997, n. 6151
ActionActionf) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 gennaio 1999, n. 5
ActionActiong) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 18 ottobre 1999, n. 4504
ActionActiong) Contratto collettivo22 ottobre 2009
ActionActionh) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 agosto 2000, n. 2912
ActionActionh) Accordo 11 dicembre 2007
ActionActioni) Accordo 22 dicembre 1998
ActionActionArea dell'attività specialistica extra-degenza
ActionActionArt. 1   
ActionActionArt. 2 (Incompatibilità)
ActionActionArt. 3 (Massimale orario e limitazioni)
ActionActionArt. 4 (Mobilità)
ActionActionArt. 5 (Riduzione o soppressione dell'orario - Revoca dell'incarico)
ActionActionArt. 6 (Cessazione dall'incarico)
ActionActionArt. 7 (Sospensione dall'incarico)
ActionActionArt. 8 (Conferimento di incarico per turni disponibili)
ActionActionArt. 9 (Modalità per l'attribuzione dei turni disponibili)
ActionActionArt. 10 (Comitato consultivo zonale)
ActionActionArt. 11 (Funzionamento del Comitato zonale di cui all'articolo 10)
ActionActionArt. 12 (Responsabilità convenzionali e violazioni - Collegio arbitrale)
ActionActionArt. 13 (Doveri e compiti dello specialista)
ActionActionArt. 14 (Organizzazione del lavoro)
ActionActionArt. 15   
ActionActionArt. 16 (Prestazioni di attività extra-moenia)
ActionActionArt. 17 (Aggiornamento professionale - Formazione permanente)
ActionActionArt. 18 (Tutela sindacale)
ActionActionArt. 19 (Tutela della salute ed igiene negli ambienti di lavoro)
ActionActionArt. 20 (Diritto all'informazione)
ActionActionArt. 21 (Consultazione tra le parti)
ActionActionArt. 22 (Assenze non retribuite - Mandati elettorali)
ActionActionArt. 23 (Assenza per servizio militare)
ActionActionArt. 24 (Malattia - Gravidanza)
ActionActionArt. 25 (Permesso annuale retribuito - Congedo matrimoniale)
ActionActionArt. 26 (Sostituzioni)
ActionActionArt. 27 (Assicurazione contro i rischi derivanti dagli incarichi)
ActionActionArt. 28 (Compensi)
ActionActionArt. 29 - 36.   
ActionActionArt. 37 (Riscossione delle quote sindacali)
ActionActionArt. 38 (Commissione professionale)
ActionActionArt. 39 (Rapporti tra lo specialista e la dirigenza sanitaria dell'Azienda)
ActionActionArt. 40 (Esercizio del diritto di sciopero - Prestazioni indispensabili e loro modalità di erogazione)
ActionActionArt. 41   
ActionActionNorma finale n. 1
ActionActionNorma finale n. 2
ActionActionNorma finale n. 3
ActionActionNorma finale n. 4
ActionActionNorma finale n. 5   
ActionActionNorma finale n. 6
ActionActionNorma finale n. 7
ActionActionNorma finale n. 8
ActionActionNorma finale n. 9   
ActionActionFoglio notizie
ActionActionPrestazioni particolari
ActionActionj) Accordo 1° agosto 2000
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico