In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

Delibera N. 123 del 19.01.2004
Approvazione dei criteri di accreditamento delle strutture per la formazione specifica in medicina generale ai sensi dell'articolo 16 della Legge Provinciale del 15 novembre 2002, n. 14

Allegato

Criteri per l'accreditamento delle strutture per la formazione specifica in medicina generale

Criteri per l'accreditamento di medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta quali tutori per i medici di medicina generale in formazione
 
I responsabili per la formazione, nel cui ambito di responsabilità i medici frequentano la formazione, devono provvedere alla formazione dei medici con l'obiettivo di promuoverne la capacità di esercitare in modo autonomo la professione del medico di medicina generale, in osservanza dei tempi e dei contenuti previsti dal vigente programma di formazione. Essi devono osservare le modalità di valutazione secondo il vigente regolamento della formazione.
 
Attività prevalente di medico di medicina generale.
 
Anzianità minima di 10 anni di attività come medico di medicina generale convenzionato con il Servizio sanitario nazionale o provinciale; per i pediatri di libera scelta anzianità minima di 6 anni di attività come pediatri di libera scelta convenzionato con il Servizio sanitario nazionale o provinciale.
 
In possesso della titolarità di un numero di assistiti nella misura almeno pari alla metà del massimale vigente.
 
Domanda all'Ufficio formazione personale sanitario.
 
Nulla osta dell'Ordine dei Medici della provincia di Bolzano.
 
Esistenza di adeguato spazio al fine di garantire il lavoro autonomo del medico in formazione, la parte pubblica si riserva di verificare l'idoneità dei locali.
 
Per i medici di medicina generale attrezzature mediche di base ai sensi del contratto collettivo e i requisiti richiesti dall'azienda sanitaria di competenza per l'esecuzione delle prestazioni aggiuntive; per i pediatri di libera scelta attrezzature mediche di base ai sensi del contratto collettivo e nel caso di effettuazione di prestazioni aggiuntive i requisiti richiesti dall'azienda sanitaria di competenza per l'esecuzione delle stesse.
 
PC per la gestione dei dati dei pazienti, per la prescrizione di farmaci e per la prescrizione di indagini diagnostiche.
 
Possibilità di consultazione di letteratura scientifica, eventualmente anche tramite Internet.
 
Nella domanda possono essere elencati anche altri elementi quali indicatori di un particolare impegno professionale e didattico.
 
Nella domanda possono essere indicati presupposti speciali tecnici e strutturali per una ulteriore valutazione.
 
Il tutor deve impegnarsi a frequentare un corso per l'attività di tutor e a partecipare ad incontri periodici con i responsabili della formazione.
 
Il tutor deve impegnarsi a mettere giornalmente a disposizione un tempo adeguato per la discussione di casi clinici con il medico in formazione.
 
Criteri per l'accreditamento delle strutture ospedaliere per la formazione specifica in medicina generale
 
Si deve trattare di una struttura complessa, con a capo un primario, nella quale di norma operano almeno due medici specialisti (compreso il primario) con un minimo di cinque anni di attività specialistica nella materia pertinente.
 
Lo spettro delle attività della struttura e il numero di casi devono essere tali da consentire il raggiungimento di tutti gli obiettivi previsti dal piano di formazione.
 
Domanda all'Ufficio formazione personale sanitario su apposito modulo.
 
I responsabili per la formazione, nel cui ambito di responsabilità i medici frequentano la formazione, devono provvedere alla formazione dei medici con l'obiettivo di promuoverne la capacità di esercitare in modo autonomo la professione del medico di medicina generale, in osservanza dei tempi e dei contenuti previsti dal vigente programma di formazione. Essi devono osservare le modalità di valutazione secondo il vigente regolamento della formazione.
 
Un tutor non deve assistere più di due medici in formazione.
 
Il responsabile della struttura deve nominare un tutor per i medici in formazione. Questo deve impegnarsi a frequentare un corso e a partecipare a incontri periodici con i responsabili della formazione.
 
La decisione sulle domande presentate su apposito modulo spetta al comitato scientifico.
indice