In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

Delibera N. 5347 del 06.12.1999
Approvazione dei criteri di concessione di contributi straordinari all'Unione provinciale dei Corpi volontari dei vigili del fuoco, alle Unioni distrettuali dei Corpi volontari dei vigili del fuoco, alla società cooperativa a responsabilità limitata dei Corpi volontari dei vigili del fuoco dell'Alto Adige ed ai singoli Corpi volontari dei vigili del fuoco in base alla legge regionale 21 gennaio 1963, n. 2 e alla legge provinciale 11 agosto 1988, n. 30

Allegato

Criteri per la concessione di contributi straordinari all'Unione provinciale dei Corpi volontari dei vigili del fuoco, alle Unioni distrettuali dei Corpi volontari dei vigili del fuoco, alla società cooperativa a responsabilità limitata dei Corpi volontari dei vigili del fuoco dell'Alto Adige ed ai singoli Corpi volontari dei vigili del fuoco in base alla Legge regionale 21 gennaio 1963, n. 2 e alla legge provinciale 11 agosto 1988, n. 30

 
1. Domanda e documentazione
La domanda, indirizzata alla Giunta Provinciale deve contenere i dati del richiedente e dell'istituzione rappresentata, una breve descrizione ed un'indicazione dei costi del progetto.
Per progetti fino a 10 milioni di lire (senza imposta sul valore aggiunto), rispettivamente fino a 5.165 euro, deve essere allegata almeno un'offerta economica di un'impresa.
Per progetti superiori a 10 milioni di lire (senza imposta sul valore aggiunto), rispettivamente superiori a 5.165 euro, devono essere allegati almeno tre offerte economiche di imprese.
 
Se ritenuto opportuno possono essere allegati ulteriori documenti.
I costi riconosciuti comprendono l'imposta sul valore aggiunto, se questa é dovuta dal richiedente.
 
2. Procedimento amministrativo
2.1 Domande dell'Unione provinciale dei Corpi volontari dei vigili del fuoco,
Le domande vengono redatte secondo il punto 1 ed inviate alla Cassa provinciale antincendi che esprime un parere. La domanda integrata con tale parere e con una proposta sull'entità del contributo viene inoltrata della cassa provinciale antincendi alla Giunta provinciale per la sua deliberazione.
2.2 Domande delle Unioni distrettuali dei Corpi volontari dei vigili del fuoco, della società cooperativa a responsabilità limitata dei Corpi volontari dei vigili del fuoco dell'Alto Adige
Le domande vengono redatte secondo il punto 1 ed inviate all'Unione provinciale dei Corpi volontari dei vigili del fuoco che esprime un parere. La domanda integrata con tale parere e con una proposta sull'entità del contributo segue poi l'iter secondo il punto 2.1.
2.3 Domande dei Corpi volontari dei vigili del fuoco
Le domande vengono redatte secondo il punto 1 e corredate di una relazione del Comune con indicazione dell'entità del contributo comunale ed inviate all'Unione distrettuale dei Corpi volontari dei vigili del fuoco competente che esprime un parere. La domanda integrata con tale parere e con una proposta sull'entità del contributo segue poi l'iter secondo il punto 2.2.
 
Dopo l'esame della regolarità formale delle domande e dell'equità della spesa finanziaria la Giunta provinciale può concedere ai Corpi volontari dei vigili del fuoco contributi nella seguente misura:
 

- fino al 25 per cento dei costi riconosciuti per spese straordinarie;

- fino al 50 per cento dei costi riconosciuti per spese straordinarie, se la cassa provinciale antincendi riconosce una particolare necessità una particolare urgenza oppure una situazione finanziaria particolarmente precaria del richiedente;

- fino all'80 per cento dei costi riconosciuti per spese straordinarie, se la cassa provinciale antincendi riconosce che il progetto è determinante per la prosecuzione dei compiti istituzionali del servizio, o se il corpo die vigili del fuoco opera in  una zona particolarmente svantaggiata. A tale scopo deve essere presentata una corrispondente relazione del comandante competente;

- fino all'80 per cento dei costi riconosciuti per spese straordinarie per attrezzatura di importanza sovracomunale e per attrezzatura speciale. A tale scopo deve essere presentata una corrispondente relazione dell'Unione distrettuale dei Corpi volontari dei vigili del fuoco  competente o dell'Unione provinciale dei Corpi volontari die vigili del fuoco.

 
2.4 Domande dei Corpi volontari dei vigili del fuoco per attrezzature di punti d'appoggio
Le domande seguono il procedimento amministrativo di cui al punto 2.3.
Viene concesso un finanziamento pari al 100 per cento per l'attrezzatura contro sostanze pericolose del relativo punto d'appoggio di ogni distretto.
 
Viene concesso un contributo pari al 70 per cento dei costi riconosciuti per le autoscale e i carri attrezzi pesanti dei relativi punti d'appoggio di ogni distretto.
 
3. Liquidazione del contributo
3.1 Entro 30 giorni dalla concessione del contributo da parte della Giunta provinciale il richiedente viene informato per iscritto sull'entità del contributo.
3.2 Il richiedente può richiedere all'atto della presentazione della domanda di contributo secondo il punto 1 la liquidazione di un'anticipazione in unica soluzione del 50 per cento del contributo concesso.
indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2021
ActionAction2020
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction Delibera N. 120 del 21.01.2002
ActionAction Delibera N. 131 del 21.01.2002
ActionAction Delibera N. 717 del 04.03.2002
ActionAction Delibera N. 799 del 11.03.2002
ActionAction Delibera N. 853 del 18.03.2002
ActionAction Delibera N. 1111 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1134 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1136 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1270 del 15.04.2002
ActionAction Delibera N. 1857 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 1863 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 2053 del 10.06.2002
ActionAction Delibera N. 2197 del 17.06.2002
ActionAction Delibera N. 2399 del 08.07.2002
ActionAction Delibera N. 2403 del 08.07.2002
ActionAction Delibera N. 2637 del 22.07.2002
ActionAction Delibera 29 luglio 2002, n. 2732
ActionAction Delibera N. 2836 del 13.08.2002
ActionAction Delibera N. 3013 del 26.08.2002
ActionAction Delibera N. 3055 del 26.08.2002
ActionAction Delibera N. 3213 del 09.09.2002
ActionAction Delibera N. 3257 del 09.09.2002
ActionAction Delibera N. 3268 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3283 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3655 del 14.10.2002
ActionAction Delibera N. 3767 del 21.10.2002
ActionAction Delibera N. 4006 del 04.11.2002
ActionAction Delibera N. 4020 del 04.11.2002
ActionAction Delibera Nr. 4202 vom 18.11.2002
ActionAction Delibera N. 3260 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 4224 del 18.11.2002
ActionAction Delibera N. 4326 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4332 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4396 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4511 del 02.12.2002
ActionAction Delibera N. 4567 del 09.12.2002
ActionAction Delibera N. 4591 del 09.12.2002
ActionAction Delibera N. 4790 del 16.12.2002
ActionAction Delibera N. 4892 del 23.12.2002
ActionAction Delibera N. 4923 del 23.12.2002
ActionAction Delibera N. 1497 del 23.04.2002
ActionAction Delibera N. 3089 del 02.09.2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico