In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

Beschluss N. 2830 del 31.07.2000
Provvidenze per lo sviluppo della formazione professionale: criteri per i frequentanti corsi - anno scolastico 2000/2001

Allegato

CRITERI PER LE PROVVIDENZE A FAVORE DEI FREQUENTANTI CORSI

Anno formativo 2000/2001

 
FREQUENTANTI CORSI A TEMPO PIENO DELLA PROVINCIA
 
Vitto ed alloggio
 
Tutti gli alunni frequentanti corsi a tempo pieno che alloggiano in convitti gestiti dalla Provincia sono tenuti a pagare mensilmente i seguenti importi:
 
Vitto ed alloggio     Lire 530.000.-
alloggio, colazione e un pasto principale     Lire 390.000.-
alloggio e colazione     Lire 230.000.-
alloggio     Lire 190.000.-
 
L'alunno che durante l'anno scolastico occupa un posto in convitto, deve pagare anche durante il periodo di alternanze scuola-lavoro e di tirocinio metà del sunominato prezzo del solo alloggio, a condizione che in questo periodo il posto di convitto non viene occupato da un altro alunno. In questo caso il primo non paga l'alloggio.
 
Le spese di vitto e alloggio degli alunni costretti ad alloggiare fuori famiglia (anche nei convitti gestiti dalla Provincia) durante l'alternanza scuola-lavoro e il tirocinio sono a carico della Provincia.
 
Pranzo
 
Gli allievi per poter ottenere l'intervento della Provincia sono tenuti a frequentare mense o esercizi pubblici convenzionati.
 
L'alunno è tenuto a pagare, per ogni pranzo, la quota di Lire 5.000.-, mentre la differenza rimane a carico della Provincia, che provvederà a liquidare quanto a suo carico.
 
I pranzi consumati dagli allievi in occasione dell'alternanza scuola-lavoro, in tirocinio, nonchè insegnamento pratico sono completamente a carico della Provincia.
 
Spese di viaggio
 
Le spese di viaggio in occasione dell'alternanza scuola-lavoro e tirocinio rimangono a carico della Provincia.
 
Durante l'alternanza scuola-lavoro e tirocinio all'estero vengono rimborsati due soli viaggi (andata e ritorno).
Le spese di viaggio si rimborsano solamente per l'uso di mezzi pubblici.
Qualora vengano utilizzati altri mezzi di trasporto, solo in casi eccezionali in cui non è possibile utilizzare mezzi pubblici di trasporto e su autorizzazione del direttore di ripartizione le spese di viaggio possono essere rimborsate nella misura delle tariffe vigenti per i mezzi pubblici.
 
 
Limiti massimi per le singole prestazioni
 
A) PRANZO          Lire  14.000.-      per pasto
 
B) pranzo nell'ambito dell'alternanza

scuola-lavoro e tirocinio obbligatorio     Lire 19.000.-      per pasto

 
C) vitto e alloggio nell'ambito della

alternanza scuola-lavoro e tirocinio

obbligatorio     Lire 65.000.-     giornaliere

 
D) solo alloggio nell'ambito della

alternanza scuola-lavoro e

tirocinio obbligatorio     Lire 29.000.-     giornaliere

 
E) alloggio e prima colazione nell'

ambito dell'alternanza scuola-

lavoro e tirocinio obbligatorio     Lire 32.000.-     giornaliere

 
F) alloggio e prima colazione con

pranzo o cena nell'ambito dell'

alternanza scuola-lavoro e tiro-

cinio obbligatorio     Lire 46.000.-     giornaliere

 
G) cena nell'ambito dell'alter-

nanza scuola-lavoro e tiro-

cinio obbligatorio     Lire 14.000.-     per pasto

 
H) prima colazione nell'ambito

della alternanza scuola-lavoro

e tirocinio obbligatorio     Lire 5.000.-     per pasto

 
I) vitto ed alloggio nell'ambito

dell'attività straordinaria

d'insegnamento dei frequentanti

corsi handicappati fino ad un

massimo di sette giorni all'anno     Lire 75.000.-     giornaliere

 
Durante l'alternanza scuola-lavoro e di tirocinio all'estero i sopranominati limiti massimi possono essere aumentati del 20%.
I suddetti contributi non possono superare l'importo complessivo annuale di Lire 4.382.000.- per alternanze e tirocini svolti in Alto Adige, e di Lire 6.827.000.- per alternanze e tirocini svolti all'estero. Eventuali maggiori costi vanno a carico dell'allievo.
L'importo IVA va a carico dell'Amministrazione Provinciale.
Se un corsista viene escluso dal convitto o dalla mensa per cause disciplinari, non ha alcun diritto alle provvidenze per il periodo dell'esclusione.
 
Modalità di pagamento
 
Il pagamento delle spese per vitto e alloggio viene effettuato:
 
a) ad alunni previa esibizione di documenti di spesa firmati dal direttore della scuola o del corso;
b) ad enti, associazioni o privati se è stata stipulata apposita convenzione;

c) ad enti, alle associazioni ed ai privati in base ad una regolare fattura vistata dal direttore della scuola o del corso che attesta le presentazioni avvenute;

 

Modalità di calcolo per i convitti gestiti dalla Provincia

 

- in caso di mesi interrotti (entrata ed uscita durante il mese) il calcolo viene fatto secondo la retta settimanale. Ogni settimana, anche in caso che la stanza viene usata un solo giorno, deve essere pagata dall'alunno;

- in caso di malattia fino a 7 gg. viene pagata l'intera retta, dall'8 giorno viene pagato solo l'alloggio;

- in caso di vacanze scolastiche (tranne che in quelle estive) viene pagata l'intera retta.

 
FREQUENTANTI CORSI FUORI PROVINCIA OD ALL'ESTERO DELLA DURATA DI MENO DI 5 MESI
 
Ai frequentanti i corsi a tempo pieno che per integrare l'attività formativa vengono inviati a frequentare un corso fuori provincia o all'estero, viene concesso un contributo per vitto, alloggio e trasporto nella seguente misura:
 
reddito     contributo spese
 
da 0 fino ai 10 mio.     Lire 771.000.- mensili
da 10,01 fino a 20 mio.     Lire 578.000.- mensili
da 20,01 fino a 30 mio.     Lire 386.000.- mensili
da 30,01 fino 33,5 mio.     Lire 193.000.- mensili
 
Se per i frequentanti i corsi che per mancanza di possibilità formative nella nostra Provincia frequentano un corso fuori Provincia o all'estero viene richiesta una tassa di frequenza o di iscrizione i corrispondenti importi potranno essere corrisposti dalla Provincia.
 
I soggetti portatori di handicaps per i quali non è possibile intervento formativo nell'ambito del territorio provinciale, possono frequentare corsi di formazione fuori Provincia o all'estero. Le spese per vitto, alloggio, tassa di frequenza e spese di viaggio, nonchè altre spese strettamente connesse con la frequenza della scuola sono a carico dell'Amministrazione Provinciale.
 
FREQUENTANTI CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA SUL LAVORO ( L.P. n. 29 del 10/08/1977)
 
In caso di corsi di formazione continua sul lavoro, che sono nel interesse della Provincia, l'Amministrazione provvede al pagamento del vitto ed alloggio ai frequentanti corsi.
 
Le provvidenze vengono erogate anche ai frequentanti i corsi di formazione continua sul lavoro che siano utenze socialmente deboli.
 
Ai sensi della normativa europea del regolamento dell'obiettivo 3 del Fondo Sociale Europeo n. 2052/88 e n. 4253/88.
 
Si tratta nell fattispecie di: dissocupati di lunga durata, minorati, donne in rientro, ex-tossicodipendenti, ex-carcerati, ecc.
 
FREQUENTANTI CORSI NELL'AMBITO DELLA COOPERAZIONE E SVILUPPO CON PAESI TERZI (Cooperazione allo sviluppo L.P. n. 5 del 19/03/1991)
 
Ai frequentanti corsi di formazione professionale che rientrano nell'ambito della Legge di cooperazione allo sviluppo (art. 6), e che non sono cittadini italiani, l'Amministrazione Provinciale provvede al pagamento delle spese di vitto ed alloggio e delle spese di viaggio connesse con la frequenza dei corsi, anche oltre i limiti di spese previsti.
 
SPESE VIAGGIO PER PORTATORI DI HANDICAP
 
Gli alunni che usufruiscono dei mezzi pubblici, per il trasporto dovranno contribuire alla spesa secondo il reddito, e precisamente:
 
fino ad un reddito di Lire 31.500.000.-     gratis
da Lire 31.500.001 a Lire 63.000.000     50%
da Lire 63.000.001 ......     100%
 
SPESE DI VITTO ED ALLOGGIO PER PORTATORI DI HANDICAP
 
Gli alunni dovranno contribuire al pagamento delle spese di vitto ed alloggio nella seguente misura:
 
reddito          contributo spese
fino ad un reddito di Lire 63.000.000.-     0%
da Lire   63.000.001 a      Lire 69.000.000.-     10%
da Lire   69.000.001 a      Lire 80.000.000.-     30%
da Lire   80.000.001 a      Lire 90.000.000.-     50%
da Lire   90.000.001 a      Lire  105.000.000.-     80%
da Lire 105.000.001 a     Lire .................-     100%
 
EXTRACOMUNTARI
 
Nei casi in cui l'interessato non abbia reddito o non sia possibile determinarlo, l'Amministrazione Provinciale contribuirà al pagamento delle provvidenze secondo i seguenti criteri:
 
Limiti Massimi per vitto ed alloggio
 
a) vitto ed alloggio     Lire     678.000     mensili
Lire     23.000     giornalieri
 
b) solo alloggio     Lire     212.000     mensili
Lire     7.000     giornalieri
 
c) alloggio e prima colazione     Lire     306.000     mensili
Lire     10.000     giornalieri
d) alloggio e prima colazione

con pranzo o cena     Lire     491.000     mensili

Lire     16.000     giornalieri

 
Per tutte le ulteriori prestazioni nell'ambito dell'alternanza o del tirocinio si applicano i limiti massimi che valgono per i corsisti a tempo pieno.
Le spese di viaggio sono a carico dell'Amministrazione Provinciale. Anche le modalità di pagamento e di calcolo sono le stesse che valgono per i sopracitati corsisti a tempo pieno.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2020
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction Delibera N. 102 del 24.01.2005
ActionAction Delibera N. 208 del 31.01.2005
ActionAction Delibera N. 311 del 14.02.2005
ActionAction Delibera N. 342 del 14.02.2005
ActionAction Delibera N. 637 del 07.03.2005
ActionAction Delibera N. 842 del 21.03.2005
ActionAction Delibera N. 848 del 21.03.2005
ActionAction Delibera N. 412 del 14.02.2005
ActionAction Delibera 4 aprile 2005, n. 1072
ActionAction Delibera N. 1270 del 18.04.2005
ActionAction Delibera N. 1303 del 26.04.2005
ActionAction Delibera N. 1317 del 26.04.2005
ActionAction Delibera N. 1533 del 09.05.2005
ActionAction Delibera N. 1626 del 17.05.2005
ActionAction Delibera N. 1705 del 17.05.2005
ActionAction Delibera N. 1749 del 23.05.2005
ActionAction Delibera N. 1884 del 30.05.2005
ActionAction Delibera N. 1999 del 06.06.2005
ActionAction Delibera N. 2039 del 13.06.2005
ActionAction Delibera N. 2225 del 20.06.2005
ActionAction Delibera N. 2260 del 20.06.2005
ActionAction Delibera N. 2297 del 27.06.2005
ActionAction Delibera N. 2634 del 25.07.2005
ActionAction Delibera N. 2691 del 25.07.2005
ActionAction Delibera N. 2750 del 10.08.2005
ActionAction Delibera N. 2912 del 10.08.2005
ActionAction Delibera N. 3300 del 12.09.2005
ActionAction Delibera N. 3351 del 12.09.2005
ActionAction Delibera N. 3553 del 26.09.2005
ActionAction Delibera N. 3618 del 03.10.2005
ActionAction Delibera 3 ottobre 2005, n. 3647
ActionAction Delibera N. 3652 del 03.10.2005
ActionAction Delibera N. 3733 del 10.10.2005
ActionAction Delibera N. 3793 del 10.10.2005
ActionAction Delibera N. 3988 del 24.10.2005
ActionAction Delibera N. 4038 del 31.10.2005
ActionAction Delibera N. 4039 del 31.10.2005
ActionAction Delibera N. 1798 del 23.05.2005
ActionAction Delibera N. 2388 del 04.07.2005
ActionAction Delibera N. 4052 del 31.10.2005
ActionAction Delibera N. 4707 del 05.12.2005
ActionAction Delibera N. 4753 del 12.12.2005
ActionAction Delibera N. 4897 del 19.12.2005
ActionAction Delibera N. 5035 del 30.12.2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico